L’ANALISI – La maggioranza dei voti a Gambino provengono dal centro destra e dai 5 Stelle


Una settimana fa, a Borgaro si è votato sia per le europee sia per le comunali, oltre che per le regionali. Nelle prime il PD ha raccolto solamente 1.661 voti, mentre il candidato Sindaco del piddino Claudio Gambino di voti ne ha presi addirittura 4.706: da dove arrivano gli altri tremila consensi?

di Marco Cavicchioli

Facendo un’analisi dei dati, una parte proviene da altre forze di centro sinistra, visto che alle europee complessivamente le forze di quest’area hanno raccolto 2.114 voti, ma la maggior parte proviene dal centro destra e dai 5 Stelle. Infatti più di 2.300 votanti hanno barrato la casella Gambino nella scheda azzurra, mentre in quella grigia delle europee hanno barrato la casella di un partito di centro destra, soprattutto Lega, o dei pentastellati.

Per la precisione Gambino sarebbe stato votato da circa 2.100 persone che alle europee hanno votato centro sinistra, ma anche da 1.500 persone che hanno votato per il centro destra e circa 800 che hanno votato per i grillini. Questo conferma ancora una volta come nelle elezioni comunali gli elettori votino in maggior parte dei casi per la singola persona e non per l’appartenenza ad un’area politica.

Una dinamica simile emerge anche con il confronto con le regionali, dove il candidato del centro sinistra Sergio Chiamparino a Borgaro ha raccolto solamente 2.531 voti, mentre il candidato del centro destra Alberto Cirio ha raccolto più voti, 3.015, ma di questi solamente 1.770 sono andati al candidato Sindaco del centro destra Cristiana Sciandra. Gli altri 1.245 sono andati a Gambino, così come 752 voti del candidato dei 5 Stelle Giorgio Bertola, dei cui 1.379 voti solo 627 (meno della metà) sono andati al candidato Sindaco del  Movimento, Cinzia Tortola.

In altre parole non è stato solo il centro sinistra a determinare la vittoria di Gambino a Borgaro, ma un contributo determinante è arrivato anche dagli elettori di centro destra o dei pentastellati. Va infine ricordato che era dal 1995 che un Sindaco a Borgaro non veniva eletto con una percentuale di voti così alta, ma all’epoca i candidati furono solo due, e non tre come questa volta.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio