Borgaro: in Consiglio Comunale si torna a parlare della Linea 69


A seguito di nuovi episodi di aggressione ai danni dei giovani studenti, il Gruppo Latella ha chiesto al Sindaco Gambino di “tornare a battere i pugni”.  

di Giada Rapa 

Orami è quasi un appuntamento “fisso”: con l’inizio delle scuole è quasi impossibile non ricominciare a parlare dei problemi legati alla Linea 69. Anche se il Consiglio Comunale di martedì 1° ottobre non ha previsto né interpellanze, né interrogazioni, la presa d’atto del Documento Unico di Programmazione per gli anni 2020-2022 ha dato la possibilità ai consiglieri di opposizione del Gruppo Sciandra e del Movimento 5 Stelle di esprimere il proprio parere in merito all’argomento “sicurezza” e non solo.  

La consigliera di minoranza del centro destra, Cristiana Sciandra, oltre a esprimere il voto contrario al DUP, ha chiesto nuovamente al Sindaco Claudio Gambino di trovare una soluzione definitiva al problema della Linea 69, che ormai si protrae da circa 30’anni. “Vi chiedo di avere il coraggio di prendere la situazione in mano, perché quella fermata va tolta. Se volete, noi siamo al vostro fianco per andare a battere i pugni” ha commentato Sciandra. Pronta la risposta del primo cittadino. “Aspetto la fine della Luna di Miele tra PD e M5S. Purtroppo è un problema che deve risolvere Torino, ma sappiamo che quella fermata non verrà mai tolta. Sia Fassino prima che Appendino poi non hanno mai pensato di assumere una decisione così impopolare sia per problemi sociali che per opportunità politica. Se vogliamo fare una battaglia insieme a riflettori spenti lo facciamo” ha commentato Gambino, ricordando che con i City Angels non si è data risoluzione definitiva al problema, ma almeno in certe fasce orarie si può garantire ai cittadini maggiore tranquillità. Sul tema è intervenuta anche la consigliera del M5S Cinzia Tortola. “Il problema della Linea 69 è complesso e non si può banalizzare. Si sta pensando a una rivalutazione di tutta la Linea GTT, considerando la possibilità di uno sdoppiamento del 69 evitando quella fermata nelle ore scolastiche”. Al momento però, non ci sono certezze. “È arrivato il momento di andare a battere i pugni tutti insieme” ha concluso il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Spinelli, riprendendo quanto già affermato in precedenza dal Sindaco.

Durante il Consiglio sono anche stati nominati i membri per la Commissione Comunale per la formazione e l’aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari di Corte d’Assise e di Corte d’Assise d’Appello, nelle persone di Giancarlo Lorenzi e Rosangela Giglio, oltre al Sindaco Claudio Gambino, ed è stato approvato il Bilancio Consolidato 2018.  


Commenti

commenti