Borgaro: mercati settimanali, prezzi aumentati?


Diversi cittadini hanno segnalato un rincaro di frutta e verdura rispetto alla media. Ma è davvero così? Ne abbiamo parlato con gli ambulanti.

dalla Redazione

A seguito di lunghe settimane di assenza causate dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19, le bancarelle di frutta e verdura sono tornate nelle piazze di quei comuni che avevano optato per la sospensione di queste attività di vendita.

Tuttavia, l’entusiasmo di tornare al mercato, almeno a Borgaro, per alcuni è stato smorzato dopo aver riscontrato un aumento dei prezzi dei prodotti rispetto alla media. Ma è davvero così? La risposta è sì, ma solo in parte. Nelle ultime settimane, infatti, c’è stato un rincaro del costo di frutta e verdura, dovuto soprattutto alla difficoltà di approvvigionamento. “Per fortuna ora la situazione è migliorata e stanno arrivando i rifornimenti, cosa che ci sta permettendo di riabbassare nuovamente i prezzi. Le fragole, per esempio, che la scorsa settimana costavano 5 euro al chilo, ora sono scese a 4 euro. Rimangono però alti i prezzi di alcuni prodotti, come le arance o le pere, perché in questo periodo arrivano dall’estero e non sono prodotti nostrani” spiegano gli ambulanti.

Insomma, nelle prossime settimane la situazione dovrebbe gradualmente tornare alla normalità, permettendo nuovamente di acquistare frutta e verdura a prezzi giusti.


Commenti

commenti