IL RICORDO – Terza edizione per il Premio di Poesia dedicato a Roberto Merandino


Organizzato dall’associazione Socio-Culturale Sicilia di Borgaro, la cerimonia di premiazione ha visto la presenza di molti ragazzi dell’Istituto Comprensivo della città.

ROBERTO MERANDINO

di Giada Rapa

Un Premio di Poesia con lo scopo di stimolare i giovani a confrontarsi con questa particolare forma artistica, perché non c’è niente di meglio, soprattutto per i giovani, di esprimere i propri sentimenti e imprimerli su un foglio. Ma anche per ricordare un grande amico e poeta, scomparso alla fine del 2016: Roberto Merandino. Sono questi gli obiettivi che hanno spinto l’associazione Socio-Culturale Sicilia a promuovere il concorso per il 3° anno consecutivo, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la dirigenza scolastica nella persona di Lucrezia Russo, la cui premiazione si è tenuta a Cascina Nuova nella mattinata di venerdì 14 febbraio.

Presente tra il pubblico il figlio di Roberto Merandino, Ivano, invitato dal sindaco Claudio Gambino a salire sul palco per prendere parte alla premiazione. “Roberto aveva una grande passione per la poesia, infatti a Borgaro era conosciuto come il poeta. Ma più in generale aveva una passione per tutto ciò che era arte, e penso che questo sia il modo migliore per ricordarlo. Inoltre, come accaduto negli anni passati, il Premio organizzato dai Siciliani ha dato l’ennesima dimostrazione che i nostri giovani possono fare tanto e, se messi alla prova, tirare fuori il meglio di loro stessi” ha commentato il primo cittadino, ringraziando anche la scuola per aver sempre accolto con entusiasmo l’iniziativa.

Ringraziamenti anche da parte della Dirigente Scolastica Lucrezia Russo, in primis all’Associazione Socio Culturale Sicilia, ai 54 ragazzi che hanno partecipato al Premio e ai docenti che li hanno aiutati, con una citazione particolare alla professoressa Tiziana Norelli, sempre attiva e presente per le iniziative del territorio. “Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Roberto, un uomo con una grande delicatezza d’animo che possedeva la qualità, sempre più rara, della gentilezza. Inoltre conosceva l’importanza delle parole. Parole che, se dette con il cuore, sono il dono più prezioso”. In conclusione, la Dirigente ha dedicato ai presenti la poesia di Jacques PrévertI Ragazzi che si Amano”.

I vincitori di questa 3a edizione, che hanno ricevuto un contributo in denaro, sono stati Maria Rita Catao Maione con “La Terra si è ammalata”, Francesco Pivanti con “Il Profumo dell’Amicizia” e Alessia Di Gioia con “Un Amore Dolce e Amaro”, rispettivamente al 1°, 2° e 3° posto.


Commenti

commenti