Borgaro: è scontro in Consiglio Comunale sul bilancio di previsione


Nel corso dell’ultima assise, protrattasi fino a tarda notte, maggioranza e opposizione hanno dimostrato divergenze di opinione anche su altre tematiche.

di Giada Rapa

Con 18 punti di discussione previsti, aumentati a 19 con l’aggiunta di un Ordine del Giorno promosso dalla consigliera pentastellata Cinzia Tortola, era abbastanza facile immaginare che il Consiglio Comunale previsto per lunedì 15 marzo sarebbe durato ben oltre la mezzanotte. E così è stato, tanto che i componenti dell’assemblea alle ore 00.30 si sono ritrovati a votare favorevolmente per il proseguimento del Consiglio, concludendo lo stesso pochi minuti prima delle 2. Ma proprio l’abbondanza di argomenti ha spinto il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Spinelli a domandare “maggiore senso di responsabilità”. Questo perché, quando sono previsti punti riguardanti il Bilancio e il Piano Regolatore, sarebbe bene dibattere tali temi in maniera specifica.

La prima parte dell’incontro, tenutosi naturalmente in modalità online, è stata piuttosto scorrevole, con l’approvazione di otto punti propedeutici al DUP, Documento Unico di Programmazione, e al Bilancio di Previsione 2021-2023, riguardanti soprattutto le aliquote dell’IMU e della soglia di esenzione addizionale comunale IRPEF -che non subiscono variazioni rispetto agli anni precedenti- il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari, i prezzi di cessione delle aree destinate alla residenza, alle attività produttive e terziarie, il programma per l’affidamento incarichi di studio, ricerca, consulenza e collaborazione a soggetti estranei all’amministrazione; l’indicazione delle scadenze della tassa rifiuti -30 maggio, 30 luglio e 30 settembre- per l’anno 2021. Questo ultimo punto ha scatenato un po’ di dibattito, soprattutto per i problemi legati alla raccolta dell’immondizia, successivamente ripreso nella mozione presentata dal Gruppo Sciandra -e poi respinta- nella quale l’amministrazione ha annunciato l’introduzione, per il prossimo anno, di eco-isole con campane intelligenti a serratura elettronica.  Nessun accordo su DUP e Bilancio di Previsione, con il Gruppo Sciandra che ha accusato l’amministrazione di immobilismo celato dietro la scusa del Covid-19.

Nel corso del Consiglio Comunale è inoltre stato approvato il Regolamento Comunale per il Benessere e la Tutela degli Animali, con la collaborazione delle Guardie OIPA e l’iscrizione di Borgaro all’Anagrafe Antifascista del Comune di Stazzema -quest’ultima con l’astensione dei consiglieri Cristiana Sciandra e Alessandro Ferricchio, mentre il consigliere Marco Latella non ha partecipato al voto. Approvati due OdG promossi dal Movimento 5 Stelle: il primo -all’unanimità- inerente la mobilitazione degli Enti Locali e attivazione di azioni contro l’ipotesi di stoccaggio di scorie nucleari, anche in forma provvisoria, nell’area TO-10 dei comuni di Rondissone, Mazze e Caluso; il secondo -con il Gruppo Sciandra contrario- in merito alla Tutale della Salute della Donna e dei Consultori Familiari, contro la determina della Regione Piemonte con la quale vengono invitate le associazioni e organizzazioni pro vita a fare istanza per la formazione degli elenchi presso le ASL.


Commenti

commenti