Borgaro: in arrivo i fondi del PNRR per interventi su Cascina Torazza e l’ex Vigel


Ad annunciarlo è stato il Sindaco durante l’ultimo Consiglio Comunale. L’assise ha anche visto un Ordine del Giorno condiviso contro la guerra in Ucraina.

di Giada Rapa

NUMERO DIGITALE SULLASCIA.NET DI FEBBRAIO LEGGI IL GIORNALE SCARICA IL GIORNALE

Lunedì 28 febbraio si è svolto il primo Consiglio Comunale del 2022: un’assise particolare iniziata con la lettura, da parte del Presidente del Consiglio Comunale Luigi Spinelli, dell’art. 11 della nostra Costituzione (L’Italia ripudia la guerra…), prendendo nettamente posizione contraria sul conflitto Russo-Ucraino. Questo argomento è anche stato oggetto di tre distinti Ordini del Giorno -presentati prima dalle due opposizioni e successivamente dalla maggioranza- confluiti poi in un unico testo per ribadire la contrarietà alla guerra.

Punti focali della discussione in assemblea sono stati il DUP, il Documento Unico di Programmazione, e il Bilancio di Previsione Finanziario per gli anni 2022/2024, con una serie di delibere propedeutiche all’approvazione di questi ultimi. Da questi è stata evidenziata la scelta politica di alzare l’aliquota IRPEF dallo 0,75 per mille all’0,80 per mille -mantenendo però inalterata la soglia di esenzione a 17 mila euro– al fine di compensare gli aumenti soprattutto dell’energia elettrica. L’aumento è stato fortemente criticato dalle minoranze del Gruppo Sciandra e del Movimento 5 Stelle, poiché dovrebbe essere il Comune in primis a fare sacrifici, senza penalizzare i cittadini.

Ma sono giunte anche buone notizie: “il Comune di Borgaro ha infatti ottenuto un contributo di 1 milione 850 mila euro grazie ai fondi del PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che serviranno per due importanti interventi di riqualificazione del territorio” ha spiegato il Sindaco Claudio Gambino. Il primo riguarda Cascina Torazza, con l’abbattimento dell’attuale struttura e un progetto -approvato in via definitiva durante la stessa assise– che prevede la realizzazione di una piazza per favorire la socializzazione. Il secondo coinvolge invece la struttura dell’ex Vigel, di viale Martiri della Libertà, che verrà trasformata in un Centro Polivalente Culturale e Sanitario.

Durante la serata, oltre all’Ordine del Giorno congiunto per la pace in Ucraina, ne è stato approvato anche un altro promosso dalla consigliera pentastellata Cinzia Tortola, affinché il Parlamento legiferi in merito all’eutanasia legale. Un tema di coscienza che ha trovato l’unanimità da parte della maggioranza, ma la contrarietà del Gruppo Sciandra.


Commenti

commenti