Borgaro: inaugurato il Centro Studi dell’UNSA Piemonte, il sindacato dei lavoratori pubblici


La sede è in via Ciriè 41 e il suo obiettivo è diventare un punto di riferimento per i cittadini, ma anche per creare un gruppo che contribuisca a organizzare meglio il pubblico impiego.

di Giada Rapa

NUMERO DIGITALE SULLASCIA.NET DI FEBBRAIO LEGGI IL GIORNALE SCARICA IL GIORNALE

Venerdì 4 marzo, presso il Patronato di via Ciriè 41, è stato inaugurato quello che sarà il nuovo Centro Studi della Federazione Confsal-UNSA, il primo sindacato -per numero di iscritti- del Pubblico Impiego. L’obiettivo della struttura, che ospita anche la FNA -Federazione Nazionale Agricoltori– è quello di offrire un importante punto di riferimento per i cittadini, ma anche per creare un gruppo che contribuisca a organizzare meglio il pubblico impiego.

Presenti all’evento Dino Squeo, Segretario Regionale UNSA; la Responsabile del Centro Studio Ginevra Zotto; il Segretario Generale della Federazione Massimo Battaglia; il Segretario Provinciale Salvatore Veltri e il Sindaco di Borgaro Claudio Gambino. “Vi do il benvenuto a Borgaro -ha esordito il primo cittadino- perché ogni negozio è un presidio del territorio. Se poi offre anche un servizio alla cittadinanza ancora meglio”. Nel suo intervento Gambino ha anche sottolineato l’importanza di fornire tutela ai lavoratori, soprattutto in questo momento. Nel corso dell’inaugurazione sono intervenuti anche Ginevra Zotto, che ha dato alcune anticipazioni sul Centro Studi, tra cui l’idea di creare una Sezione Giovanile all’interno del sindacato e Battaglia, il quale ha ribadito l’importanza di tornare alla vera funzione sindacale.

Subito dopo un folto gruppo di persone si è riunito presso il Ristorante La Follja, dove si è svolta l’Assemblea della Federazione Confsal-UNSA: tale occasione ha anche visto l’apertura della Campagna Elettorale RSU, la cui votazioni si svolgeranno dal 5 al 7 aprile. “Siamo il primo sindacato in tante amministrazioni pubbliche, e quindi è doveroso da parte nostra fare una buona campagna e cercare di mantenere e/o migliorare quanto fatto fino a oggi” ha commentato Squeo.


Commenti

commenti