Borgaro Nobis: sfumata la Coppa Italia, la testa torna al Campionato


La formazione allenata da Giuseppe Cacciatore, categoria Eccellenza,, è stata battuta in finale dall’Alba Calcio,. Ma nonostante la sconfitta, si continua a guardare con positività al Campionato. Giallo blu nuovamente in campo il 23 gennaio.

di Giada Rapa

Epifania dal sapore amaro per la formazione d’Eccellenza del Borgaro Nobis, che nella giornata in questione ha visto sfumare la possibilità di conquistare la Coppia Italia di categoria. La squadra -guidata dall’allenatore Giuseppe Cacciatore– non è infatti riuscita a imporsi in modo adeguato sull’Alba Calcio, a cui comunque sono andati i complimenti della società nostrana. “Una finale stupenda fin dal fischio d’inizio, che ti regala un sogno ed è il risultato di un cammino vincente del Torneo” hanno commentato i vertici del Borgaro Nobis, rammaricati della sconfitta per 3 a 1, “un risultato eccessivo, che i nostri beniamini non meritavano. Fondamentale, però, è avere memoria e rivedere quante soddisfazioni i nostri ragazzi ci hanno regalato nel corso di questo Torneo” aggiunge ancora la società.

E ora, nonostante questa sconfitta, la squadra deve tornare a guardare avanti, al Campionato in corso. I giallo blu, infatti, nel Girone A Eccellenza, dopo le 16 partite d’andata, hanno totalizzato 28 punti ed occupano il sesto posto in classifica, dietro l’Accademia Borgomanero e Calcio Settimo (29 punti), Oleggio Sportiva (33 punti), Stresa Sportiva (26 punti) e la capolista Biellese 1902 (27 pinti). Dopo la pausa festiva, il Campionato riprende domenica 16 gennaio, ma non per il Borgaro Nobis che osserverà la giornata di riposo. Giallo blu di nuovo in campo domenica 23 gennaio, alle 14.30, sul campo del Pro Eureka.


Commenti

commenti