Nuova ambulanza per la sezione Borgaro-Caselle della Croce Verde Torino


Il mezzo, arrivato il 6 gennaio, è dotato di funzionalità particolari e va a sostituire uno “vecchio”. Si sarebbe dovuto tenere una piccola cerimonia con il “taglio del nastro”, ma…

di Mauro Giordano

Epifania, tutte le feste porta via… con questo detto, e proprio prima che si concludesse la giornata festiva del 6 gennaio, i volontari della sezione di Borgaro-Caselle volevano dedicare pochi minuti al taglio del nastro della nuova ambulanza giunta in dotazione dalla sede di Torino. Anche noi eravamo stati invitati per le ore 15, ma… ci è arrivata questa comunicazione: :”Dobbiamo rinviare tutto, oggi la 285 (il codice della nuova ambulanza, ndr) non si ferma un attimo”.

I volontari della squadra di festivo avevano appena fatto in tempo a salutare il vecchio mezzo con il classico colpo di sirena e vederlo uscire per l’ultima volta dal cortile di Cascina Nuova, non senza una grande nostalgia: nei loro ricordi e solo nei loro indelebili ricordi, restano impresse le ore di servizio trascorse vicino ed a fianco dei pazienti… Ma il tempo è inesorabile, perché la nuova ambulanza con barella particolare (sulla cui funzionalità è stato necessario un corso di preparazione all’uso) partiva quasi subito: ma dalla Centrale del 118 veniva ancora una volta richiesto un servizio sospetto Covid con attivazione delle procedure di sicurezza anticontagio.

La vita continua per tutti, e i nostri volontari, rocce indistruttibili, che non si risparmiano, anche adesso, soprattutto adesso, continuano il loro servizio con la nuova fiammante 285. La piccola cerimonia inaugurale e il taglio del nastro non c’è stato e non ci sarà più: Epifania tutte le feste porta via. Ma loro ci sono :grazie meravigliose donne e meravigliosi uomini, Militi della Croce Verde Torino.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio