Polizia Locale di Borgaro: nel 2021 quasi 4 mila i verbali compilati


Nel report del 2021, il Comandante Roberto Mattiello ha voluto sottolineare l’operato dei suoi agenti, nonostante le difficoltà legate all’organico e alla pandemia ancora in atto.

di Giada Rapa

Il 2020, per il Corpo della Polizia Locale di Borgaro, è stato segnato dalla transizione e dal cambiamento, causato in parte dalla pandemia, in parte dal pensionamento di alcuni membri storici del Corpo e il cambio al vertice, che ha portato il Comandante Roberto Mattiello a sostituire Massimo Linarello, divenuto Comandante della Polizia Locale della Città Metropolitana. Nell’anno appena giunto a conclusione, invece, il Comando ha subito meno variazioni, anche se le difficoltà non sono mancate, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria.

“Nonostante la carenza di personale ed il protrarsi del periodo di pandemia da Covid-19 con tutte le vicissitudini annesse, il Corpo della Polizia Locale ha sempre svolto egregiamente il servizio a disposizione della popolazione borgarese” ha spiegato Mattiello nel suo report annuale, dal quale si evince che, nonostante le restrizioni governative ancora in atto, sono state per esempio 156 le presenze della Polizia Locale in occasione di mercati settimanali, fiere e manifestazioni civili che si sono svolte sul territorio borgarese. Sono stati inoltre circa 16.900 i chilometri percorsi in attività di servizio e controllo del territorio cittadino, con 125 ore di lavoro straordinario per assicurare i servizi continuativi e garantire le attività istituzionali del Comune di Borgaro. Sempre intensi i servizi di Polizia Stradale -con il controllo di 2.961 veicoli che, anche attraverso apparecchiature semaforiche e varchi elettronici, hanno portato a 3.722 verbali di violazione– e di attività di Polizia Amministrativa, con l’emissione di 26 verbali di cui 17 derivanti da violazioni legate alla pandemia da CoVid-19.

Altro servizio importante per la cittadinanza è stato quello dello sportello presso gli Uffici della Polizia Locale, con 300 ore di attività per 24 denunce di documenti smarriti; 98 rilasci di tagliandi/permessi per soggetti diversamente abili; 55 ricorsi al Codice della Strada in seguito a verbali emessi; 19 segnalazioni inviate agli Uffici competenti; 3 ritrovamenti di animali; 2 segnalazioni di ostilità da parte di cittadini stranieri extraeuropei. Il report segnala inoltre che, in collaborazione e in concorso con l’UTC –Lavori pubblici e/o l’Ufficio SUAP-Commercio, sono stati eseguiti 15 sopralluoghi congiunti, di cui 4 per possibili violazioni di carattere ecologico, 6 di possibile violazione di natura edilizia e 5 di natura varia.


Commenti

commenti