Borgaro: “cuori diversi” per lo scambio di auguri


Anche quest’anno si è rinnovata il tradizionale appuntamento per gli auguri di buone feste tra le associazioni del territorio e l’amministrazione comunale. Nella stessa giornata anche i Pensionati Borgaresi hanno organizzato una piccola festa prenatalizia.

di Giada Rapa

Numero digitale di dicembre SullaScia.net LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

Settimana intensa per la Pro loco di Borgaro, che in questi giorni che precedono il Natale si è prodigata nella distribuzione di cioccolata calda presso le Scuole Primarie Defassi e Grossa, e nel portare gli auguri di Babbo Natale ai bambini e alle bambine delle Scuole dell’Infanzia.

Un altro appuntamento che si rinnova da anni è stato quello dello scambio degli auguri di Natale tra i presidenti delle associazioni locali – e loro rappresentanti – e gli esponenti dell’amministrazione comunale. “Il 2023 è stato un anno bellissimo – ha commentato per la Pro Loco Tommaso Villani – perché finalmente si è vista una vera e propria collaborazione tra le varie associazioni e questa è una cosa fantastica. È davvero soddisfacente vedere le associazioni che partecipano insieme per organizzare eventi. Se avete bisogno, noi ci siamo”. Nell’augurare Buone Feste e un Nuovo Anno ricco di ulteriori collaborazioni, Villani ha anche auspicato una maggiore partecipazione alla vita associativa del paese, che necessita di nuove leve.

E dell’importanza del tessuto associativo ha anche parlato il sindaco Claudio Gambino. “Questo momento vuole essere anche l’occasione per ringraziarvi tutti, perché voi siete la faccia buona della nostra città, siete la nostra linfa vitale” ha espresso con gratitudine il primo cittadino, ricordando anche che presto l’ex Vigel sarà convertita non solo in un piccolo centro della salute, ma al suo interno verrà anche realizzato un locale che possa essere utilizzato come luogo di ritrovo e di iniziative proprio per le associazioni del territorio. “Confermo che quella associativa è una realtà fatta di tanti cuori diversi, che vanno a velocità differenti e che realizzano eventi differenti, ma tutti con un grande obiettivo: quello di rendere più cordiale e accogliente la nostra città. Un ringraziamento va a tutti questi cuori, alla Pro Loco che ha fatto un grande lavoro di coordinamento e ai dipendenti degli uffici comunali, che lavorano per la parte tecnica” ha concluso l’assessore Eugenio Bertuol. Presente anche don Alessandro, che ha ricordato come spesso le associazioni organizzino non solo eventi aggregativi, ma anche finalizzati ad aiutare coloro che ne hanno maggiormente bisogno.

Nella stessa giornata anche l’associazione Pensionati di Borgaro ha promosso una festa conviviale – a base di panettone, pandoro, salatini e pizzette – per i suoi numerosi associati. Il penultimo appuntamento per questo 2023 – ha ricordato il presidente Pasquale Fucci – che si concluderà con il Cenone di Capodanno, per il quale ci sono ancora alcuni posti disponibili. “Natale non inizia senza gli auguri a Villa Tapparelli” ha scherzato il sindaco Gambino, ricordando anche che il vero spirito delle feste non è legato ai beni materiali, ma alla possibilità di poter celebrare insieme ai propri cari.  


Commenti

commenti