Elezioni comunali a Borgaro: una lista dei 5 Stelle? “Stiamo valutando possibilità”


La consigliera comunale pentastellata Cinzia Tortola rimane abbottonata sul suo futuro amministrativo e di quello del suo gruppo, ma replica alle parole espresse dal sindaco Claudio Gambino che si è ufficialmente candidato per la terza volta alla carica di primo cittadino.

dalla Redazione

Numero di febbraio di sullascia.net LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

Dopo l’annuncio dell’attuale sindaco Claudio Gambino di ricandidarsi alla guida della città per la terza volta, di fatto si è aperta la campagna elettorale in attesa del voto dell’8 e 9 giugno. Una scelta motivata dal primo cittadino al fine di portare a termine le opere finanziate con i fondi del PNRR. Una dichiarazione – insieme ad altre – che non hanno convinto la consigliera comunale dei 5 Stelle Cinzia Tortola. “Sembrerebbe una motivazione un po’ poco sostenibile – commenta – anche perché da un punto di vista formale gli impegni sono stati già presi, e sicuramente chi potrebbe essere eletto sindaco o sindaca del nostro comune porterebbe avanti queste opere”. L’esponente pentastellata è critica anche sull’affermazione di Gambino inerente alla difficoltà di trovare persone che vogliano cimentarsi nel ruolo di amministratori pubblici.

E mentre l’attuale sindaco vede il terzo mandato come “una scelta di democrazia” ben diversa è l’opinione di Tortola, secondo la quale “la concentrazione del potere in un’unica persona può creare rendite di posizione, clientelismo, eccessiva personalizzazione. Il limite dei due mandati ha lo scopo di tutelare il diritto di voto del cittadino, favorire il ricambio ai vertici dell’amministrazione locale ed evitare proprio la soggettivazione. E ancora, garantisce i fondamentali diritti costituzionali, l’effettiva par condicio tra i candidati e la genuinità complessiva della competizione elettorale attraverso un fisiologico ricambio delle rappresentanze politiche. In definitiva tutela la democraticità degli enti locali”. Ma, terzo mandato o no, alla fine saranno i cittadini a esprimere la propria preferenza auspicando, conclude Tortola, “che ci siano opportunità reali di scelta alle prossime amministrative”.

Per quanto riguarda invece il suo futuro amministrativo e quello del Movimento 5 Stelle locale, da lei guidato da diversi anni, Tortola è meno loquace, e alla domanda se lei si ricandiderà e se il suo gruppo farà una lista, la consigliera al momento liquida il tutto con tre parole: “Stiamo valutando possibilità“.


Commenti

commenti