Medici di Famiglia: in arrivo una nuova dottoressa a Borgaro


Nessun professionista previsto, invece, su Caselle. E il consigliere di minoranza Endrio Milano chiede un’audizione pubblica dei Dirigenti ASL.

di Giada Rapa

Finalmente, dopo serate a tema, raccolte firme portate all’attenzione della Regione Piemonte e incontri con l’ASL TO4, a Borgaro arriverà una nuova dottoressa, riportando così a 8 il numero complessivo di Medici di Base che operano sul territorio. Una notizia confermata dallo stesso sindaco Claudio Gambino, soddisfatto di questo piccolo passo in avanti.

Nessun arrivo invece nella città di Caselle, nonostante la recente nomina, da parte della Regione Piemonte, di 181 nuovi medici di base, 104 dei quali in attesa di prendere servizio in provincia di Torino. Una mancanza che ha allarmato il consigliere di opposizione Endrio Milano, che da diverso tempo sta evidenziando anche il depotenziamento del Poliambulatorio attraverso una serie di interrogazioni da lui definite “inascoltate”.

Da qui la necessità di richiedere nuovamente “in audizione davanti alla Commissione Consiliare competente in seduta pubblica – per evitare le problematiche emerse durante l’ultimo incontro con la dottoressa Spaccapietra – e congiunta con la Conferenza dei Capigruppo i Responsabili dell’ASL, per discutere la programmazione che riguarda la nostra città ed i comuni limitrofi. Con particolare riguardo ai servizi che maggiormente impattano sugli anziani e le persone con gravi patologie, come i Medici di Famiglia, l’accesso ai servizi del Poliambulatorio e il suo potenziamento”.


Commenti

commenti