Caselle e Mappano: marciapiedi e strade a posto in alcune zone degli abitati


imagesI lavori maggiori saranno eseguiti in via Martiri, strada da San Maurizio, via Venaria e strada Cuorgné. Stanziati oltre 100 mila euro.

Caselle – Tra i diversi provvedimenti di manutenzione straordinaria affidati direttamente dall’amministrazione a ditte private in queste ultime settimane in favore di immobili e strutture comunali, e di cui abbiamo parlato nei scorsi giorni (ripristino aree giochi a Mappano, miglioramento illuminazione pubblica, interventi nelle scuole), non potevano mancare quelli destinati ai marciapiedi e alle strade. Per la precisione sono tre gli interventi in programma da effettuare al più presto a Caselle, due, e a Mappano.

Lavori di allargamento e messa a norma del marciapiede di via Martiri – L’opera in oggetto prevede anche il rifacimento della rete fognaria sottostante e la conseguente manutenzione stradale, con creazione di nuove caditoie, Sarà inoltre sistemato il marciapiedi d’angolo tra via Martiti e via Circonvallazione, I lavori sono stati affidati alla ditta Sicet srl di Ivrea per un costo totale di 40.238,00 euro (comprensivo di Iva).

Lavori vari a Caselle – Per proseguire il progetto di sicurezza stradale intrapreso dal Comune in questi anni sono previsti alcuni interventi di manutenzione straordinaria in alcune zone del concentrico. Nella fattispecie sono previsti il rifacimento dei marciapiedi in strada da San Maurizio (con formazione di scivoli per l’accesso dei soggetti disabili), la realizzazione di tratto di marciapiede in via Venaria, la manutenzione dei dossi in via Fabbriche e i rifacimento della segnaletica in via Gonella. Per eseguire questi lavori, l’offerta migliore è stata inoltrata dalla ditta Cimo srl per complessivi 34.100,00 euro (comprensiva di Iva).

Strada Cuorgné a Mappano – Il provvedimento riguarda la realizzazione di un tratto di marciapiede lungo la strada Cuorgnè, nel tratto che va da via Marconi a via Reisina, con pulizia del fossato, l’installazione di tubature per la raccolta e smaltimento delle acque piovane con tanto di chiusini e griglie. I lavori sono stati affidati alla ditta S.C.Edil sas, di Castellamonte per un costo totale di 30.682,39 euro (Iva inclusa).


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio