Caselle: la Sezione G della Andersen ri-adotta il Monumento all’Emigrante


Per il 3° -e ultimo- anno consecutivo, i piccoli si occuperanno nuovamente l’opera di Domenico Musci. L’ufficializzazione si è svolta nel pomeriggio di giovedì 9 maggio, con una merenda che ha coinvolto bambini e genitori.

di
Giada Rapa

Caselle – Non c’è due, senza tre! E se le prime edizioni hanno portato ottimi riconoscimenti, era naturale riprovarci per la terza volta. Proprio per questo la Sezione G della Scuola dell’Infanzia Andersen, con le maestre Sonia Fava e Livia Piombi, ha deciso di adottare nuovamente il Monumento all’Emigrante, realizzato diversi anni fa dall’artista casellese Domenico Musci, nell’ambito del Concorso Nazionale “Adotta un Monumento”.

Questo, però, sarà l’ultimo anno: in base al Regolamento del Concorso, infatti, l’adozione di uno stesso monumento è consentivo soltanto per tre anni consecutivi, ma siamo sicuri che per le prossime edizioni i piccoli e le loro maestre sapranno trovare un’altra opera del territorio da valorizzare. Per ufficializzare l’adozione, nel pomeriggio di giovedì 9 maggio si è svolta una merenda presso il parco giochi di Piazza dell’Emigrante, che ha visto anche la presenza del Sindaco Luca Baracco.

L’adozione di questo monumento ha portato particolarmente “fortuna” alla Sezione G, che negli anni passati ha ottenuto una Medaglia d’Oro Stellata e una Medaglia d’Oro, ritirate entrambe a Napoli.


Commenti

commenti