Caselle: una serata per informare sulla violenza domestica


Le diverse sfumature di questo tema sono state trattate in modo approfondito nella serata promossa dalla Commissione e dall’Assessorato alle Pari Opportunità.

dalla Redazione

Violenza fisica, violenza economica, violenza psicologica, violenza sessuale. Ma anche violenza assistita -ovvero una forma di abuso minorile che si verifica in presenza di violenza domestica- e stalking. Di questi e molti altri argomenti correlati alla violenza di genere si è parlato qualche sera fa a Caselle, durante un incontro organizzato dalla Commissione e dall’Assessorato alle Pari Opportunità nell’ambito del ciclo di appuntamenti sui “Luoghi della Violenza”.

A parlare delle varie sfumature che può assumere la violenza domestica, ma anche delle nuove disposizioni di legge in materia, come il Decreto “Codice Rosso” -approvato con la Legge 19 Luglio 2019 n. 69- e delle motivazioni che a volte possono influire sulla mancata denuncia di una donna, è stato un vero e proprio team di esperti. Dagli aspetti prettamente giuridici affrontati dall’avvocata Fabiola Grimaldi, anche Presidente dell’associazione La Rete delle Donne; a quelli psicologici trattati dalla psicoterapeuta dell’ASL TO4 Amanda Panebianco; passando per le esperienze del Commissario Fabrizio Volpato e dell’Agente Scelto Raffaella Borghese, membri del Nucleo di Prossimità della Polizia Municipale di Torino e della dott.ssa Barbara Siddi e del dott. Diego Garzino del Consorzio Socio-Assistenziale di Ciriè, l’incontro non ha tralasciato davvero nulla.

Presenti alla serata anche i ragazzi della classe 3a E della Scuola Primaria di Secondo Grado dell’Istituto Comprensivo di Caselle, che già in occasione della manifestazione in occasione della Giornata Internazionale contro l’Eliminazione della Violenza sulla le Donne si era resa protagonista con l’emozionante spettacolo “La Valigia dei Ricordi”, e la Dirigente Scolastica Giuseppina Muscato. Durante la serata è anche stata sottolineata la differenza tra conflitto e violenza, l’importanza di non sentirsi sole e di chiedere aiuto, ma anche l’importanza di non voltarsi dall’altra parte nel caso in cui si assista a episodi di violenza. In conclusione è stato ricordato il terzo appuntamento, che si terrà lunedì 9 marzo.  


Commenti

commenti