25 Aprile: le iniziative in ricordo della Liberazione


Tanti gli appuntamenti tra Caselle, Mappano, Borgaro e Cirié, promossi dalle Sezioni ANPI locali, ma anche dalle associazioni del territorio. Senza dimenticare il lavoro all’interno delle scuole.

dalla Redazione

Il prossimo 25 aprile ricorderanno i 77 anni dalla Liberazione Italiana. Una data che non può passare in sordina, e che anzi deve essere commemorata degnamente, anche attraverso iniziative originali. Particolarmente attiva su questo fronte l’ANPI Caselle-Mappano Sezione “Santina Gregoris”, che propone un ricco calendario di iniziative. Interessante e originale anche la proposta dell’associazione piemontese “La Roa” di Borgaro. Non mancano, inoltre, momenti di incontro all’interno delle scuole.

CASELLE – La Sezione “Santina Gregoris” ha organizzato, per la serata di oggi, venerdì 22 aprile -presso la Sala Cervi a partire dalle ore 20.45- “La Resistenza tra Memoria e Storia”: appassionante incontro con lo scrittore Marco Sguayzer. Domenica 24 aprile, sempre in Sala Cervi, alle ore 20.45, proiezione del docu-film “26.4 – La Strada della Libertà” di Franco Brunetta. Lunedì 25 aprile ci sarà la consueta commemorazione, che inizierà alle 8.45 con un omaggio floreale al Monumento di Piazza Resistenza e la posa di una corona presso i Giardini della Libertà. Seguirà, alle 9.30, la messa in onore ai caduti alla quale seguirà l’inaugurazione dell’ingresso del PalaTenda intitolato a Teresa Noce. Alle 11.15, tradizionale ritrovo al cippo di Strada Leinì. Le celebrazioni riprenderanno nel pomeriggio: alle ore 14.15 con ritrovo in Piazza Merlo e alle ore 14.30 in piazza Calamandrei per la biciclettata Bella Ciao! fino alla Cascina Verderone, con la piantumazione dell’Albero della Pace e l’intrattenimento musicale del quartetto di legni “Le Quattro Stagioni”. Conclusione alle 17.30, con il Concerto per la Pace -presso il PalaTenda- de La Filarmonica “La Novella”. Previste anche due presentazioni di libri: una presso la Sala CEM, venerdì 29 aprile alle 20.45, l’altra sabato 30 aprile alle ore 18 presso la Sala Consiliare. Le opere in questione sono “Conosco il tuo Cuore” di Adelmo Cervi, e “Amore e Politica nella Vita di Nilde Iotti” di Chiara Raganelli.

MAPPANO – La commemorazione si terrà domenica 24 aprile alle ore 10 con la messa: seguirà i ritrovo presso il Monumento degli Alpini, con la posa della corona, il saluto del Sindaco Francesco Grassi e l’orazione ufficiale di Rocco Larizza, Presidente dell’ANPI di Torino, con la partecipazione della banda musicale “Cuore Ascolano”. Alle 11.30 il corteo raggiungerà piazza Calamandrei per la posa di una corona in onore ai caduti.

BORGARO – Le celebrazioni inizieranno domenica 24 aprile alle ore 10, presso il Parco Chico Mendes, con l’evento organizzato dall’Associazione Piemontese “La Roa”. Un percorso tematico dal titolo “La mia Patria l’è sla montagna“: letture di poesie di Nino Costa dedicate alla Guerra, alla Resistenza e alla Pace. Ritrovo alle 9.45 al punto ristoro del Chico. Il giorno successivo, lunedì 25 aprile, la manifestazione ufficiale avrà inizio alle 8.30, con l’alzabandiera in piazza Europa davanti al Palazzo Comunale. Seguirà la messa in suffragio dei Caduti presso la chiesa parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano. Alle 10, via al corteo per le vie cittadine, con deposizioni di fiori e corone al Mausoleo dei Caduti al cimitero, al Monumento ai Caduti di tutte le guerre di via Settimo, davanti al Palazzo Comunale, sopra alla lapide presente in piazza Vittorio Veneto. Alle 11, cerimonia di commemorazione presso il Monumento alla Resistenza di viale Martiri della Libertà-piazza Partigiani d’Italia, con saluto e orazione da parte del Sindaco Claudio Gambino, le testimonianze e le letture a cura della sezione Anpi di Borgaro “Ercolina Suppo” e gli interventi degli studenti delle scuole dell’Istituto Comprensivo. I ragazzi delle classi 3e della Scuola Secondaria di Primo Grado nella giornata di ieri, giovedì 21 aprile, hanno incontrato l’ex partigiano Palmiro Gonzato, mentre il 28 aprile incontreranno lo scrittore Adelmo Cervi figlio di Aldo Cervi: uno dei sette fratelli che presero attivamente parte alla Resistenza, fatti prigionieri furono torturati e fucilati il 28 dicembre 1943 nel Poligono di Tiro di Reggio Emilia.

CIRIE’ – Adelmo Cervi sarà ospite anche nella città dei D’Oria mercoledì 27 aprile, alle ore 20.45, presso la Sala Consiliare di Palazzo Civico, per un incontro di riflessione sui valori di Libertà e Patria. Domenica 24 aprile la Società Operaia organizza la Fiaccolata della Liberazione. Ritrovo ore 20.30 in piazza Castello. Lunedì 25 aprile la giornata istituzionale si apre alle ore 8,45 in Corso Generale dalla Chiesa per un omaggio al Cippo dei Carabinieri, proseguendo in piazza Caduti Partigiani Ciriacesi e al Monumento dei Bersaglieri. Alle ore 9,30 raduno nel cortile del Palazzo D’Oria e partenza del corteo. Alle ore 10,15, presso il Parco della Rimembranza si terrà l’Alzabandiera e un momento di preghiera per i Caduti di tutte le guerre. A seguire Omaggio al Cippo Vittime dei Lager Nazisti, al Cippo Famiglie Ciriacesi Caduti e
Dispersi in guerra
e al Monumento delle Penne Mozze e Cippo Caduti Senza Croce. Alle 10.45 omaggio floreale al Cippo dei Martiri della Libertà in Piazzetta XXV Aprile (angolo via Roma) e Preghiera del Partigiano. Alle 11 in piazza D’Oria, omaggio floreale al Monumento dei Caduti e, nel Cortile del Municipio, omaggio alla Lapide dei Caduti. Saluto della Sindaca Loredana Devietti e orazione Ufficiale da parte dell’On. Davide Gariglio. Presterà servizio la Filarmonica Devesina, con la partecipazione della Pattuglia dei Bersaglieri Ciclisti di Ciriè.


Commenti

commenti