Caselle: è partito il Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”


Per tutta la settimana, 22 giovani casellesi tra i 10 e i 13 anni saranno impegnati nel progetto sviluppato dal Dipartimento Nazionale. Un’iniziativa per imparare nozioni importanti, ma allo stesso tempo divertirsi.

di Giada Rapa

Per il secondo anno consecutivo, il Nucleo di Protezione Civile di Caselle ha aderito al progetto del Campo Scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”, iniziativa avviata dal Dipartimento Nazionale nel 2007 per “contribuire alla prevenzione dei rischi anche attraverso la diffusione delle buone pratiche di protezione civile, favorire la conoscenza dei compiti del Servizio Nazionale, stimolare e favorire la consapevolezza nei giovani sull’importanza di essere cittadinanza attiva e partecipe dello stato dell’ambiente e del territorio, agevolare la crescita del livello di responsabilità locale attraverso la conoscenza e la diffusione dei piani di protezione civile”.

Nella mattinata di lunedì 24 giugno, nel cortile della scuola secondaria di primo grado “Demonte” situata in piazza della Resistenza, 22 giovani – 14 ragazzi e 8 ragazze – hanno assistito all’alzabandiera che ha dato ufficialmente il via a questa esperienza, che si concluderà venerdì 28 giugno. La prima giornata è stata dedicata interamente alle attività di intervento della Protezione Civile – con tanto di test d’ingresso che verranno riproposti anche venerdì, per valutare i progressi ottenuti – ma durante la settimana i ragazzi si interfacceranno con i Vigili del Fuoco – e il loro nucleo elicotteristi – l’agronomo Dario Grua; i volontari della Croce Verde Borgaro – Caselle; gli agenti della Polizia Municipale; l’associazione ARGO – Gruppo Cinofilo di Protezione Civile specializzate nella ricerca di persone disperse; il Comando dei Carabinieri di Caselle.

Un’esperienza a tutto tondo, grande occasione di crescita e di confronto, che in conclusione vedrà la consegna degli attestati alla presenza delle autorità del comune casellese e del Dipartimento di Protezione Civile.


Commenti

commenti