Ciriè: riqualificazione di via Vittorio Emanuele II, presto i lavori del terzo lotto


L’intervento, che partirà a fine febbraio, nel tratto compreso tra via Cavour e via Braccini, completerà l’opera sull’intera asse viaria. Previsto per l’inizio dell’autunno la completa riapertura della strada.

dalla Redazione

Continuano i lavori di riqualificazione di via Vittorio Emanuele II. Prima della fine dell’anno scorso sono state portate a termine le attività di progettazione e di approvazione del nuovo tratto, che ha una lunghezza superiore rispetto al precedente , e si è passati alla procedura di selezione dei singoli operatori cui affidare le diverse attività. Anche in questo caso, comunicano dal Comune, come già avvenuto, lo scopo dell’intervento non è solo quello di rifare integralmente la pavimentazione stradale ma anche di sostituire la rete di acquedotto esistente – di cui si occuperà la società SMAT – , e di procedere con una bonifica integrale del sottomanto dove, a seguito di indagini condotte in fase preliminare, è stata rilevata la presenza di amianto. Come per i precedenti tratti, gli interventi riguarderanno prima di tutto la corretta rimozione e lo smaltimento dei materiali rinvenuti, la creazione della nuova rete idrica e la bonifica delle superfici, e si concluderanno con la posa della nuova pavimentazione, il nuovo arredo urbano e la nuova illuminazione. Il tutto, sottolinea ancora l’amministrazione comunale, avverrà per fasi e tratti funzionali, allo scopo di arrecare il minor disagio possibile sia alle numerose attività presenti sulla via sia ai residenti e più in generale a tutti coloro che frequentano il centro città.

Secondo il cronoprogramma, il rifacimento della rete idrica da parte di SMAT terminerà nel mese di
aprile
– condizioni meteo permettendo – mentre l’ultimazione della bonifica è prevista entro la fine
di maggio
; i lavori di rifacimento della pavimentazione stradale dureranno circa 100 giorni ed è
prevista una riapertura totale della via ad inizio autunno. Tuttavia, così come accaduto nei
precedenti tratti già riqualificati di via Vittorio Emanuele, è stato previsto di riaprire al transito
pedonale per singole aree non appena terminate per permetterne la libera fruizione già durante il
periodo estivo.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio