Mappano: 58 domande per ricevere i Buoni Spesa erogati dal Governo


L’importo di circa 46 mila euro servirà per aiutare, al momento, un totale di 166 cittadini. Essendo pervenute meno richieste rispetto alla prima volta, l’amministrazione riaprirà il bando a seguito della prima distribuzione.

dalla Redazione

Tornano i Buoni Spesa per aiutare tutte quelle famiglie e quei soggetti che, a causa della pandemia legata al Covid-19 e alle restrizioni che ormai da quasi un anno si susseguono nel paese – ma anche per emergenze pregresse– si trovano in uno stato di difficoltà economica perdurante.

Proprio come già accaduto nel mese di aprile, il Comune di Mappano ha ricevuto dal Governo la somma di 46.116,71 euro, importo confermato dall’assessora alle Politiche Sociali Cristina Maestrello. “Al momento sono pervenute 58 domande, che serviranno per aiutare 166 persone del nostro territorio. Avendo ricevuto meno richieste rispetto alla volta precedente, abbiamo ritenuto opportuno predisporre la riapertura del bando subito dopo la prima distribuzione, che avverrà nei prossimi giorni. Lo scopo è quello di raggiungere anche coloro che, pur avendone diritto, non sono riusciti a presentare la domanda entro il termine del 9 gennaio, nonché di procedere alla distribuzione dell’intera cifra ricevuta”. Come per il primo bando, tutte le informazioni e i documenti necessari all’iscrizione, saranno reperibili sulla home page del sito del Comune e presso gli Uffici Comunali fin dai primi giorni di febbraio, e resteranno disponibili per circa tre settimane.

E in tema di aiuto, l’assessore al Commercio e alle Attività Produttive Davide Battaglia ha voluto ricordare che è aperta -in modo permanente- la possibilità per i commercianti di Mappano che vendono beni di prima necessità,  di aderire all’iniziativa e proporsi come attività commerciali presso cui sarà possibile spendere i buoni spesa.


Commenti

commenti