Mappano diventa Comune Amico delle Api


Durante l’ultimo Consiglio Comunale maggioranza e opposizione hanno votato, unite, per l’adesione all’iniziativa CooBEEration Campaign, che riconosce nelle api e nell’apicolture il valore di bene comune globale.

di Giada Rapa

LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE digitale di Sullascia.net

Ormai se ne parla da molti anni: a causa dei cambiamenti climatici, dell’aumento dell’inquinamento e dell’uso dei pesticidi in ambito agricolo la vita delle api è sempre più a rischio. Un allarme elevatissimo, che ha spinto l’ONU a indire addirittura la Giornata Mondiale delle Api, che ricade il 20 maggio. L’importanza di questi piccoli insetti impollinatori per la conservazione della biodiversità ha portato alla CooBEEration Campaign, iniziativa realizza nell’ambito del progetto “Mediterranena CooBEEration: una rete per l’apicoltura, la biodiversità e la sicurezza alimentare”, promosso e realizzato da FELCOS Umbria ed APIMED grazie ad un finanziamento dell’Unione Europea.

Aderire alla Campagna significa diventare Comune Amico delle Api, ed è proprio ciò che ha fatto Mappano in questi giorni, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di giovedì 4 marzo. “In particolare – ha spiegato la consigliera Margherita Profiti – il Comune si impegna sostenere lo sviluppo delle attività apistiche in maniera diffusa sul territorio, come opportunità di reddito e inclusione sociale; includere nella pianificazione del verde pubblico la coltivazione di specie vegetali gradite alle api; porre grande attenzione ai trattamenti sulle alberate cittadine, da evitare in fioritura e in presenza di melata; ridurre progressivamente, fino ad eliminarlo, l’uso di erbicidi nella manutenzione dei cigli stradali e negli spazi verdi pubblici, promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione sul valore di bene comune dell’apicoltura, coinvolgendo in particolare le scuole di ogni ordine e grado del proprio territorio. Dobbiamo partire proprio dai più piccoli”.

La proposta è stata accolta favorevolmente da parte dell’opposizione, anche se il consigliere Valter Campioni non ha perso occasione di fare un piccolo appunto all’amministrazione circa la capitozzatura delle piante. Particolarmente entusiasta è stato Roberto Tonini, che ha anche confessato di aver recentemente intrapreso una piccola attività di apicoltura prendendo in custodia due famiglie di api.


Commenti

commenti