Borgaro: risolto il “caso” della posta nascosta nella fontana


La busta, appartenente ad un’unica persona, è stata restituita dai vigili al legittimo proprietario.

Borgaro – “Il postino non c’entra niente, si è trattato di uno scherzo fatto da qualcuno che non aveva altro da fare”. Il comandante di Polizia Locale di Borgaro, Massimo Linarello, liquida così la conclusione delle indagini della posta ritrovata nella fontana dei giardinetti di via Ciriè, grazie ad una segnalazione compiuta qualche giorno fa dal nostro giornale. “La busta – aggiunge Linarello – conteneva la comunicazione di un unico soggetto residente a Borgaro, al quale è stata sottratta da qualcuno che voleva divertirsi alle sue spalle. L’oggetto smarrito, che conteneva anche alcune bollette in scadenza, è stato riconsegnato al legittimo proprietario”.  



Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio