Borgaro: fascino e storia nella Mostra di Natale curata da Salvatore Nicoletta


Allestita nei locali comunali di piazza Europa,l’esposizione rievoca il passato attraverso cartoline, letterine e santini a tema.

di Giada Rapa

Borgaro – Ha aperto al pubblico ieri e durerà fino a venerdì 21 dicembre la mostra “Il Natale per tutti” organizzata presso i locali della Pro Loco e curata dal collezionista borgarese Salvatore Nicoletta.

Una mostra che consiste in un vero e proprio viaggio nel passato, tra letterine -la più antica del 1865, quelle più recenti intorno agli anni ’40- scritte ancora con l’inchiostro di china, cartoline e santini di Natale. “Ho eseguito un’attenta ricerca, e dai cenni storici che sono riuscito a trovare ho scoperto che la prima cartolina di Natale risale al 1843, realizzata dall’artista londinese John Callcott Horsley che, su commissione di Henry Cole, decise di utilizzare questo mezzo per inviare auguri ad amici e parenti. L’idea ebbe successo e presto le cartoline si diffusero” spiega Nicoletta ai visitatori che si alternano nella location espositiva.

 Trai suoi raccoglitori e le 1.800 cartoline natalizie si possono trovare alcuni pezzi storici dell’inizio del ‘900, realizzati dai grandi cartellonisti dell’epoca, divise tra quelle che ritraggono i bambini, quelle con le fotografie degli adulti, quelle dedicate ai paesaggi innevati e quelle classiche natalizie, accompagnate anche da scritte di buon augurio.

Una mostra che potrà incuriosire i più piccoli e fare un tuffo nel passato ai più grandi, scoprendo alcuni pezzi particolari -come la rappresentazione della natività su una foglia– immergendosi nell’affascinante mondo del collezionismo.


Commenti

commenti