Ancora riconoscimenti per il pittore e scultore borgarese Vanni Novara


Con la sua opera “La Stanza 26, Chirurgia d’Urgenza Molinette”, l’artista ha ricevuto il Premio Speciale nella 37a edizione del Concorso Artistico “Il Centenario”, quest’anno dedicato a Klimt. 

di Giada Rapa

Borgaro/Torino – Il pittore Giovanni “Vanni” Novara ha nuovamente ricevuto un importante riconoscimento, aggiudicandosi il Premio Speciale della 37a edizione del Concorso Artistico “Il Centenario”, patrocinato dalla Regione Piemonte, dalla Città Metropolitana e dalla Città di Torino, che quest’anno è stato dedicato al pittore austriaco Gustav Klimt. L’opera con il quale Novara ha vinto il prestigioso concorso si intitola “Stanza 26, Chirurgia d’Urgenza, Molinette” e si riferisce a un momento particolarmente delicato della vita del pittore borgarese. “Il quadro segue un nuovo percorso nella mia interiorità, elaborando fasi personali del mio trascorrere quotidiano. In questo caso dalla stanza 26, dove sono stato ricoverano per un intervento d’ernia, potevo vedere l’interno del cortile. Ma la mia fantasia volava verso un palazzo sito di corso Bramante, dove si trova l’antichissimo Bar Galli, che frequentavo da giovane. Il mio pensiero vagava invece nell’etere verso la mia Maddalena, malata di Parkinson, che avrei raggiunto nel tardo pomeriggio”. Nel parlare di Maddalena, Vanni Novara si commuove: l’amata moglie è infatti venuta a mancare il 4 novembre 2018, dopo 10 anni di sofferenza a causa della malattia. A Maddalena è dedicata l’opera “Infinito Incubo”.


Commenti

commenti