Borgaro: presentati i progetti del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze


Si tratta di quattro proposte avanzate dalle liste I Petalosi,
Gli ecologisti, Our School Our Future, I Rivoluzionari, Coinvolti una cinquantina di alunni della Scuola Media Statale “Carlo Levi”. I membri del Consiglio verranno votati dai loro compagni nella giornata di mercoledì 22 maggio.

di Giada Rapa

Borgaro – “Sarà sicuramente una grandissima occasione di crescita sociale e culturale per tutta la comunità borgarese e di   promozione  sul territorio della cultura della partecipazione e della legalità”. Non ha dubbi la Dirigente Scolastica Lucrezia Russo in merito all’istituzione in città del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, che coinvolge direttamente diverse decine di alunni della Scuola media Statale Carlo Levi.

“Rendere i ragazzi protagonisti in prima persona delle decisioni che li riguardano, far vivere loro un’esperienza significativa di cittadinanza attiva, creare rete sul territorio tra scuola, amministrazione comunale, associazioni ed agenzie educative varie per la realizzazione di un progetto ideato dai ragazzi, potenzierà sicuramente in tutti loro, ma anche in tanti cittadini di Borgaro, il senso di appartenenza comunitario” continua Russo, ricordando che i ragazzi sono i cittadini di oggi, non soltanto di domani. “Il compito di noi adulti è quello di far comprendere ai ragazzi che quello che saranno in futuro come cittadini dipenderà da quello che saranno stati capaci di essere oggi, insieme agli altri, soprattutto se sapranno difendere con mente lucida, critica e autonoma, i valori e gli ideali di libertà, uguaglianza, giustizia su cui poggia la nostra Carta Costituzionale che è alla base della nostra Repubblica e della nostra democrazia” conclude la dirigente.

Modalità Organizzative – Il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze  coinvolge una cinquantina di alunni, coordinati dalle professoresse Curri e Mangano e dal professor Ferrauto. I ragazzi, che parteciperanno su base volontaria, sono stati suddivisi in gruppi, ognuno dei quali comporrà una lista elettorale che verrà votata dagli allievi della scuola nel corso delle elezioni indette per il 22 maggio, con proclamazione del Sindaco il 23 maggio, in occasione della Giornata della Legalità. I gruppi, quattro, hanno lavorato alla creazione di un progetto, che è stato presentato il 6 maggio davanti a tutte le classi. La lista vincitrice vedrà realizzata la propria idea entro l’anno, per quanto possibile, grazie ad un contributo economico da parte del Comune di Borgaro.

I PROGETTI – Sono in tutto quattro. I Petalosi propongono una ristrutturazione generale del cortile della scuola con la piantumazione di fiori e piante e la realizzazione di un’area funzionale allo svolgimento dell’ora di scienze motorie all’aperto. In più propongono l’organizzazione di una festa di fine anno che si svolgerebbe sempre negli ambienti esterni.

Our School Our Future è il nome del gruppo che ha intenzione di utilizzare gli spazi esterni della scuola per varie attività sportive, tramite la realizzazione di un campo sportivo e aree attrezzate. In più vorrebbero sistemare lungo il perimetro del cortile panchine e alberi per avere zone d’ombra e ristoro presso le quali svolgere l’intervallo nelle giornate di sole.

Gli ecologisti hanno realizzato un progetto che prevede l’uso di una APP che conteggi i km effettuati in bicicletta giornalmente; chi riesce a raggiungere un certo chilometraggio avrà la possibilità di usufruire di un bonus in denaro presso alcuni esercizi commerciali della città -attualmente hanno garantito la loro adesione già tre negozi di Borgaro.

I Rivoluzionari vorrebbero abbellire la città con la realizzazione di murales e dipinti soprattutto nelle zone in cui vi sono muri in rovina o strutture fatiscenti, grazie alla collaborazione di studenti provenienti da licei artistici o accademie d’arte.


Commenti

commenti