Borgaro: un’idea di riqualificazione per la parte iniziale di via Ciriè e piazza Europa


Il progetto allo studio prevede diverse modifiche, ma verrà mantenuto lo stesso numero di parcheggi così come la viabilità a doppio senso. L’intervento è previsto indicativamente per il prossimo anno.

di Giada Rapa

Sullascia.net numero di maggio LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

Uno degli ultimi interventi dell’attuale amministrazione – in attesa delle elezioni per il rinnovo delle cariche il prossimo 8 e 9 giugno – è quello riguardante lo studio della riqualificazione della prima parte di via Ciriè, del quale sono iniziati i primi rilievi e i cui lavori dovrebbe iniziare nel 2025.

“Un intervento – ha spiegato il vicesindaco Fabrizio Chiancone, che interesserà il tratto compreso tra via Settimo fino a piazza della Repubblica. I punti fondamentali di questo progetto sono due: il mantenimento del doppio senso di marcia – l’area non diventerà pedonale – e dello stesso numero di parcheggi, seppure con qualche modifica”.

Verranno riqualificati tutti i marciapiedi, andandone a creare uno molto ampio, con una passeggiata, partendo all’altezza della Farmacia, “anche per dare maggiore sfogo alle attività commerciali” che insistono sulla viabilità in questione, migliorando il passaggio – attualmente difficoltoso – nei pressi della piccola rotonda. Anche piazza Europa subirà alcune modifiche, per recuperare i parcheggi che andranno invece persi su via Ciriè.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio