Caselle: critiche alla camminata di San Valentino, la replica dell’amministrazione comunale


In un breve comunicato, giunto a più di una settimana di distanza, viene sottolineato come siano “state rispettate tutte le precauzioni relative al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19”.

dalla Redazione

Rispetto di tutte le precauzioni relative al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19. È questo, in sostanza, quanto sostenuto dall’amministrazione comunale in merito all’organizzazione della manifestazione “Ama… i tuoi passi” svoltasi la domenica di San Valentino e criticata in primis dal consigliere di opposizione Andrea Fontana, seguita da “taluni organi di stampa” e da diversi cittadini attraverso i social media. Una replica che arriva a più di una settimana di distanza dall’evento “incriminato”.

“Le attività motorie -quale era la camminata citata- sono consentite anche dall’ultimo DPCM del 14 gennaio -in vigore fino al prossimo 5 marzo- e sono importanti per la salute fisica e psicologica di ogni persona, specie in un periodo così particolare della nostra vita” si spiega nel Comunicato, facendo anche riferimento al fatto che la maggior parte di coloro che hanno mosso pareri negativi relativamente al corretto svolgimento della manifestazione non erano in realtà presenti. “Sono state rispettate tutte le precauzioni relative al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, come testimoniato dai partecipanti: dalla tracciabilità di ogni iscritto, lasciando i propri dati anagrafici e riferimenti telefonici, al rilevamento della temperatura corporea nei momenti antecedenti l’apertura della camminata -ricordiamo che la partenza era individuale, stabilita come da locandina tra le 10 e le 10.30- dalla messa a disposizione di gel igienizzante, al rispetto dei distanziamenti sia prima sia durante la camminata”.

“Amareggia leggere che l’attività motoria organizzata per il beneficio fisico e psicologico della popolazione sia stata volutamente strumentalizzata, per di più senza dare voce all’ente ed a chi vi ha partecipato. A chi vuole accusare l’amministrazione comunale di non essere stata attenta alla gestione della pandemia e al benessere dei propri cittadini, giova ricordare che proprio l’amministrazione casellese ha intrapreso ogni misura volta a contenere il contagio, mettendo in essere iniziative che hanno saputo anticipare i provvedimenti governativi, fin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria” si conclude nel comunicato.


Commenti

commenti