Mappano: tornano i festeggiamenti per San Potito Martire


Per il secondo anno consecutivo il neo Comune ospiterà le celebrazioni del santo ascolano satrianese. Tanti gli appuntamenti a partire da domani, giovedì 24 gennaio, fino a domenica 27.

dalla Redazione

Mappano – Lo scorso anno le celebrazioni di San Potito Martire avevano ottenuto una grandissima partecipazione. Quest’anno l’associazione mappanese Amici di Ascoli Satriano Piemonte e Valle d’Aosta promuovono nuovamente i festeggiamenti, grazie anche alla collaborazione della Pro Loco, del Centro Anziani, dell’associazione Commercianti “Viviamo Mappano”, nonché dell’amministrazione comunale.

Gli appuntamenti previsti sono diversi e molto variegati tra loro. Si inizia giovedì 24 gennaio, a partire dalle ore 18 presso la sala Lea Garofalo, dove si potrà ammirare la mostra dell’artista Dina Russo formata da dipinti dedicati ad Ascoli Satriano. Mostra che resterà aperta al pubblico fino al 26 gennaio e sarà visitabile tutti i pomeriggi dalle 15 alle 18.30. Sabato 26 gennaio ci sarà un pomeriggio ricco di iniziative: si parte alle ore 16.30 presso la Bocciofila Mappanese di via Sagarat, con una conferenza dedicata alla storia di Ascoli Satriano, a cui seguirà, verso le 18.30, la nomina dell’Ascolano dell’Anno. Successivamente, presso la sala Lea Garofalo, si terrà una cena con menù tipico ascolano, seguito da musica e balli con “Orchestra Daniele”.

Conclusione domenica 27 gennaio, con la santa messa in onore di San Potito Martire presso la Chiesa “Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù”. Al termine si terrà la solenne processione dell’effige del Santo Patrono per le vie di Mappano, accompagnato dalla Banda Musicale “Salus” di Torino. I festeggiamenti si concluderanno con il pranzo sociale alla presenza delle autorità cittadine, presso il ristorante “Lago Azzurro” di Volpiano.


Commenti

commenti