Caselle: cambio in Consiglio, esce Luigi Chiappero, entra il testimone di giustizia Mauro Esposito


La surroga è avvenuta ad inizio ottobre, nel corso di un’assemblea che ha avuto un solo punto all’Ordine del Giorno.

dalla Redazione

Era già stato annunciato nell’ambito del Consiglio Comunale di fine luglio, quando il consigliere di opposizione Luigi Chiappero, candidato con la lista “Ricominciamo per Caselle” aveva espresso la sua intenzione di dimettersi dalla sua carica in favore di Mauro Esposito.

Giovedì 3 ottobre così è avvenuto: nel corso di un Consiglio Comunale con un solo punto all’Ordine del Giorno, si è proceduto alla surroga del consigliere dimissionario. Esposito, imprenditore e testimone di giustizia, ha fatto il suo ingresso “a gamba tesa”: dopo aver ringraziato l’avvocato Chiappero ha subito chiesto al Sindaco per il futuro di convocare i Consigli in orari non lavorativi, anche per rispetto dei cittadini. Esposito ha anche colto l’occasione per ricordare Pietro Pastore, mancato circa un anno fa e all’epoca delle ultime elezioni espulso dal Partito Democratico. “Quando mi ha comunicato la sua malattia, mi chiese se riuscivo a dargli una mano per rientrare nel partito, perché riteneva di non aver compiuto nulla di grave. Mi dispiace che non abbia potuto vedere la sua riabilitazione all’interno del partito”. Esposito ha anche parlato degli “attacchi personali subiti, alcuni dei quali interpretati come delle intimidazioni” che da questo momento in poi non saranno più rivolti alla singola persona, ma ai circa 1000 cittadini che hanno sostenuto la lista “Ricominciare per Caselle”.

In ultimo il neo consigliere ha richiesto un osservatorio per gli appalti che verranno assegnati nei prossimi mesi per la realizzazione del Caselle Open Mall, in quanto “opera che scatenerà gli interessi di molti”. A tale proposito, il Sindaco Luca Baracco ha affermato di aver già richiesto un incontro al Prefetto per la formazione di un Tavolo di Controllo.


Commenti

commenti