Borgaro: un gruppo di ragazzini denunciati al Tribunale per i Minorenni di Torino


Ieri pomeriggio, nei giardini pubblici di via Ciriè, alcuni giovani hanno danneggiato un cestino di raccolta dei rifiuti che è stato divelto e reso inservibile all’utilizzo della collettività.

Borgaro – Il fatto è stato segnalato dai residenti della zona al comando polizia locale il quale ha inviato immediatamente una pattuglia sul posto per verificare il danno provocato e raccogliere gli elementi utili alle indagini. Dalle dichiarazioni dei testimoni e dalle immagini dell’impianto di videosorveglianza comunale è stato possibile risalire all’identità degli autori del fatto i quali sono stati convocati immediatamente presso il comando di via Cirié accompagnati dai loro genitori. I responsabili sono stati denunciati al Tribunale per i Minorenni di Torino per il reato di danneggiamento. Per fatti di questa gravità è prevista la pena della reclusione da sei mesi fino a tre anni. I genitori si sono resi disponibili a risarcire il Comune per il danno cagionato dai propri figli.

“Grazie alle immagini registrate – ha spiegato Il comandante dei vigili Massimo Linarello – siamo stati in grado di ricostruire perfettamente il fatto. L’avviso che lancio alla cittadinanza è quello di segnalare fatti del genere in modo da permettere un rapido intervento delle nostre pattuglie. Per i fatti più gravi anche la stazione dei Carabinieri di Caselle è sempre a disposizione”. Il Sindaco Claudio Gambino: “Esprimo soddisfazione per l’azione compiuta del nostro comando che, grazie all’utilizzo della tecnologia, ha reso possibile l’immediata individuazione dei colpevoli. Al comandante Linarello ho affidato il compito di incrementare e migliorare l’attuale impianto di videosorveglianza e sono sicuro che avremo degli ottimi risultati”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio