Borgaro: doppio successo per il 7° Memorial Enzo De Santo


L’edizione podistica 2019 ha visto la divisione tra la gara dedicata ai ragazzi, a cui è stato dedicato il pomeriggio di sabato 26 ottobre e quella per gli adulti, tenutasi invece domenica 27.

di Giada Rapa

“Per noi questa vuole essere una giornata di festa, un modo per ricordare Vincenzo, per sentirlo ancora di più accanto a noi”. È commossa mamma Diana Zoggia, come sempre in queste occasioni, quando la memoria del suo Enzino si fa più forte e la città di Borgaro si stringe intorno alla famiglia De Santo per ricordare quel ragazzo volato in cielo troppo presto. Perchè “Corri e Cammina a Borgaro” non è una semplice manifestazione che unisce un percorso competitivo a una camminata ludico-motoria: è l’affetto di una città, è la voglia di trasformare un dolore in qualcosa di estremamente positivo, senza dimenticare tutti quei genitori e bambini che stanno affrontando la stessa battaglia.

Domenica 27 ottobre sono stati 1522 i partecipanti al 7° Memorial Enzo De Santo, che come da tradizione donerà il ricavato delle iscrizioni all’UGI. Una grande affluenza, con la partecipazione anche di molti amministratori locali, il Sindaco Claudio Gambino in primis, che ha anche dato lo starter alla gara. Quest’anno però l’evento ha visto ben 2 giornate di festa: oltre a quella di domenica, il pomeriggio precedente è infatti stato dedicato alle gare e alle premiazioni dei bambini e dei ragazzi. “Come prima edizione direi che è andata piuttosto bene -ha commentato Gianluca Tosco, organizzatore della Manifestazione Giovanile che ha visto 80 partecipanti– anche se c’è un po’ di rammarico per la mancanza dei giovani della borgarese Atletica Venturoli”. Presente in questo frangente anche un rappresentante di UGI, Massimo Di Martino, che ha illustrato alcune delle attività dell’associazione.

Non poteva mancare un altro tradizionale momento legato all’evento, ovvero il lancio dei palloncini: un modo per colorare il cielo e salutare Vincenzo in allegria.


Commenti

commenti