Borgaro: nuove compostiere per gli orti urbani e sconti sulla bolletta dei rifiuti


Due sono state donate dal Comune e saranno a uso di tutti. Chi vorrà, inoltre, potrà acquistarne una “personale” al costo di 5 euro e
beneficiare di un’agevolazione sulla Tari.

di Giada Rapa

Borgaro – Un nuovo, importante servizio per tutti coloro che detengono un orto urbano. Prima di Pasqua, l’assessora Federica Burdisso si è infatti recata presso gli orti di via America per illustrare agli ortolani presenti due “new entry”: si tratta di compostiere che il Comune ha deciso di donare al gestore e che potranno essere utilizzate da tutti. Ma non è finita qui. “Chi vuole avrà la possibilità di acquistare una compostiera personale al costo di 5 euro. Al momento dell’acquisto verrete iscritti in un Albo dei Produttori di Compost, che dà diritto a uno sconto del 5% sulla parte variabile della bolletta dei rifiuti. Stiamo anche valutando di aumentare la percentuale, ma al momento vi garantiamo il 5%. Penso sia un ottimo incentivo, perché in questo modo si riducono i rifiuti portando anche alla realizzazione di un prodotto di qualità fatto da voi” ha concluso Burdisso, sottolineando che quello di Borgaro è il primo Comune a fare questa tipologia di offerta. 

Successivamente la parola è passata a Giuseppe Baravalle, Ispettore Ambientale Seta, che ha illustrato alcune accortezze per il corretto utilizzo delle compostiere. “Avendo un fondo bucherellato, non andrebbe messa sul terreno, ma rialzata, magari con l’utilizzo di assi di legno. Poi occorre fare una base con ramoscelli tagliati a pezzettini. È poi sufficiente alternare un po’ di erba e terriccio a scarti alimentati, bagnando il composto e girandola di tanto in tanto”.


Commenti

commenti