Due ori e un argento per la Nazionale Italiana di ParaRafting


Tra gli atleti volati a Kiev dal 10 al 13 ottobre, anche il borgarese Massimo Giandinoto, che ha conquistato il 1° posto nella Categoria Mix.

Massimo Giandinoto

di Giada Rapa

Anche se porta a casa risultati sempre più importanti, Massimo Giandinoto non perde mai quella semplicità che lo contraddistingue. Pochi giorni fa ha affrontato un viaggio a Kiev per i Mondiali di Para-Rafting svoltisi dal 10 al 13 ottobre con un unico obiettivo in mente: portare in alto il colore azzurro della nostra nazionale. Sulle rive del fiume Dniepr si sono sfidate dieci nazioni: per l’Italia, oltre a Giandinoto, la Federazione FIRAFT ha selezionato anche Salvatore Cutaia, Marco Montagna, Riccardo Novella e Rosario Sperandini.

Giandinoto ha conquistato un oro nella Categoria Mix, mentre la Nazionale Italiana si è aggiudicata un oro nella Prova di Slalom e un argento nella Specialità di DownRiver. “Un grosso ringraziamento va ai nostri tecnici Paolo Benciolini ed Elena Bragastini per tutto il lavoro svolto in questo lungo anno e alla FIRAFT per il supporto in questa grande esperienza. Senza di voi tutto questo non sarebbe iniziato! Grazie anche a tutti coloro che hanno tifato e sostenuto la nostra Italia. Onorati di aver potuto rappresentare tutto questo con la nostra divisa Azzurra!” ha scritto Giandinoto tramite social.


Commenti

commenti