Borgaro: due nuovi mezzi elettrici per gli operai comunali


I furgoni, del valore complessivo di circa 80 mila euro, verranno acquistati grazie a un contributo del Governo e della Regione Piemonte, per la rottamazione di vecchi mezzi inquinanti. Ma per il Gruppo Sciandra era più utile pensare a uno scuolabus.

The electric car charger plugged in to the socket.The modern electric car charging the battery.

SULLASCIA.NET numero di dicembre LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

di Giada Rapa

È stato motivo di discussione sia in Commissione prima e in Consiglio Comunale poi. La scelta di acquistare, attraverso dei contributi da parte del Governo e della Regione Piemonte, due muovi mezzi elettrici per gli operari del Comune, proprio non è andata già al Gruppo Sciandra. Per i quattro consiglieri di opposizione guidati da Cristiana Sciandra, infatti, questa è l’ennesima dimostrazione di come l’amministrazione comunale dia la propria priorità ad altre questioni piuttosto che alla scuola. “Anziché investire sui mezzi per i dipendenti, forse sarebbe stato meglio sostituire il pulmino scolastico, che da quanto sappiamo è messo veramente male”.

In realtà, come spiegato dall’assessora all’Istruzione Pina Fabiano, “l’amministrazione comunale sta effettuando dei ragionamenti in merito all’acquisto di un nuovo scuolabus, ritenendo forse più fruttuoso optare per un mezzo in affitto, soprattutto a seguito della pandemia che ha rirotto il numero dei bambini che ne usufruiscono”. Inoltre, ha sottolineato il Vicesindaco Fabrizio Chiancone “uno scuolabus elettrico costa all’incirca 400 mila euro, e i contributi che ci sono stati erogati sono pari a 10 mila euro a mezzo”. Una scelta però, che non è stata dettata soltanto da un motivo economico, ma anche ambientale. “Grazie al contributo per la rottamazione di mezzi inquinanti finalizzata all’acquisto di mezzi elettrici, andiamo a sostituire due vecchi furgoni, non più consoni al servizio che devono svolgere sul territorio e che ogni due o tre settimane necessitano di manutenzione. Al loro posto acquisteremo due furgoni del valore di circa 40 mila euro l’uno”.  


Commenti

commenti