Borgaro: in Consiglio Comunale si è parlato anche di eutanasia legale


L’assise si è nuovamente svolta in presenza, ma senza la possibilità di accesso alla sala per pubblico e giornalisti. Diversi gli argomenti trattati, tra cui anche il tema delle comunità energetiche, già affrontato nella seduta di fine aprile.

di Giada Rapa

Numero di luglio di SullaScia.neLEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

Come già accaduto nel Consiglio Comunale di aprile, anche quello di luglio si è aperto con un intervento dell’assessora Pina Fabiano, questa volta per “manifestare vicinanza a chi si sente discriminato e a coloro che per paura nascondono il proprio essere”. E la solidarietà, al fine di “dare legittimo valore alle diversità” è stata dimostrata indossando mascherine arcobaleno durante tutto lo svolgimento dell’assise. “Poteva essere un’idea aprire l’iniziativa anche all’opposizione” ha espresso il consigliere Marco Latella. “Noi del Gruppo Sciandra non avremmo aderito, ma forse la consigliera Cinzia Tortola avrebbe sposato il progetto”. Il Vicepresidente del Consiglio Comunale, Paolo Massa, ha però spiegato che le mascherine arcobaleno erano a disposizione di chiunque volesse aderire. Inoltre, come nella seduta precedente, è stata rimarcata l’assenza dei giornalisti.

L’assise ha visto un’unica interrogazione, promossa dal Movimento 5 Stelle, in merito all’affidamento provvisorio della piscina all’associazione FITime, che ha potato anche il Sindaco Claudio Gambino a parlare del futuro dell’impianto coperto. Questo infatti verrà affidato in via provvisoria da settembre 2021 a settembre 2022 -attraverso procedura di evidenza pubblica– per poi passare a una gestione non inferiore ai 20’anni. Sono successivamente state approvate la Variazione di Assesto Generale e Controllo della Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio -la cui particolare attenzione verso la scuola e gli edifici scolastici, nonché alla videosorveglianza della città, hanno portato i componenti del Gruppo Sciandra a scegliere, per la prima volta, il voto di astensione– e la presa d’atto della variazione della denominazione del Consorzio di Bacino 16, che diviene ora Area Vasta Consorzio di Bacino 16, approvata all’unanimità.

In ultimo sono state discusse due mozioni, avanzate ancora dalla consigliera pentastellata Cinzia Tortola. La prima sulle Comunità Energetiche, già presentata nel Consiglio Comunale del 29 aprile e nuovamente respinta, sostanzialmente con le stesse motivazioni della prima volta. La seconda, approvata anche se con l’astensione del Gruppo Sciandra e degli assessori Fabrizio Chiancone ed Eugenio Bertuol, in merito al sostegno per la Raccolta Firme per il Referendum sull’Eutanasia Legale.


Commenti

commenti