Caselle: la maggioranza si “divide” sulla pedonalizzazione serale del Centro Storico


La mozione presentata nell’ultimo Consiglio Comunale dal gruppo del Movimento 5 Stelle, è stata respinta dalle forze che governano la città, ma ha visto però l’astensione di 6 suoi esponenti.

di Giada Rapa

Numero di luglio di SullaScia.neLEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

Poteva essere un Consiglio Comunale come tanti altri, e invece quello svoltosi a Caselle nel tardo pomeriggio di giovedì 29 luglio si è concluso con un piccolo “colpo di scena”, con la maggioranza che ha votato disgiuntamente la mozione presentata da Roberto Gianpietro del Movimento 5 Stelle in merito alla pedonalizzazione serale del Centro Storico.

L’assise si è svolta più o meno come al solito: diverse le interrogazioni poste, tra cui la situazione di debiti e crediti con il Comune di Mappano; quella dell’avanzamento dei lavori per il Caselle Open Mall anche a seguito della nomina di un nuovo amministratore delegato -con rassicurazioni da parte del Sindaco Luca Baracco– e quella del personale in forza agli Uffici Comunali. Non è mancata, per l’ennesima volta, la richiesta del consigliere di opposizione Mauro Esposito di procedere con la stesura di un Codice Etico del Consiglio Comunale, vista la scadenza, a breve, di questo mandato amministrativo. Nessuna discussione su quasi tutti i punti all’Ordine del Giorno, come la Verifica della Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio -che ha visto l’opposizione astenuta, così come la presa d’atto della variazione della denominazione del Consorzio di Bacino 16, che diviene ora Area Vasta Consorzio di Bacino 16– e i provvedimenti di agevolazione TARI per le utenze non domestiche -approvata dalla maggioranza e dal consigliere Roberto Giampietro, ma con l’astensione dei consiglieri Andrea Fontana e Mauro Esposito.

Come scrivevamo, maggiormente dibattuto è stato l’ultimo punto, già protagonista di una lunga discussione nella precedente Conferenza dei Capigruppo, ovvero la mozione riguardante la pedonalizzazione serale del Centro Storico, formalmente presentata dai 5 Stelle, ma già in precedenza avanzata –solo a livello di idea– dal consigliere Fontana di Caselle Futura. Secondo i promotori e l’opposizione tutta, la pedonalizzazione -in orario serale- potrebbe risollevare un po’ il commercio locale, messo a dura prova non solo dalla pandemia. Nonostante la volontà del pentastellato Gianpietro di venire incontro all’amministrazione proponendo un emendamento al documento in discussione, quest’ultima non è stata accolta. A nulla è valso il tentativo di mediazione dell’assessore Giovanni Isabella, che ha chiesto di ritirare la mozione e discutere dell’argomento nell’apposita Commissione Commercio. Ma Giampietro ha deciso di non ritirare la mozione e, anzi, di presentarla nella sua forma originale. Alla fine la proposta è stata bocciata da parte della maggioranza, che però si è “divisa” sulla votazione, dal momento che l’assessore Isabella e i consiglieri Alleri, Caracciolo, Pavanello, Sergnese e Siracusa hanno scelto l’astensione.


Commenti

commenti