Borgaro: due giornate di sport per ricordare Nuccio Scatena


Sabato 11 e domenica 12 maggio, in piazza della Repubblica, si è tenuto il 5° Memorial di calcio balilla umano a lui dedicato. Nella giornata di sabato, inoltre, si è svolto il 19° Trofeo Città di Borgaro di cicloturismo.

di Giada Rapa

Dopo due intense giornate di gara, per il terzo anno consecutivo è stata la squadra del Rione Sanità ad aggiudicarsi il Memorial Nuccio Scatena di calcio balilla umano, battendo in finale la formazione dell’AVIS. Terzi i ragazzi della Pro Loco, quarti quelli del Centro Giovani.

Una manifestazione fatta di divertimento e di fair play, come ricordato da Tommaso Villani presidente della Pro Loco – che si occupa dell’organizzazione del Memorial. “Un sentito ringraziamento va alla famiglia Scatena, con un pensiero particolare alla moglie, Egle, che oggi non è potuto intervenire per motivo di salute e alla quale, attraverso la figlia, faccio i miei auguri di buon compleanno” ha commentato Villani, consegnando alla famiglia un mazzo di fiori e una maglietta a ricordo del Torneo con la scritta “Egle” e “Ciao Nuccio” correlata da due cuori. Presente alla premiazione anche l’assessore Eugenio Bertuol, che ha ringraziato la Pro Loco per il costante impegno nell’organizzazione di questo evento. “L’obiettivo di portare due squadre femminili – ha concluso Villani – è stato raggiunto. Per il prossimo anno puntiamo a far scendere in campo 4 formazioni femminili e 4 maschili”.

Nel pomeriggio di sabato 11 maggio si è anche tenuto il 19° Trofeo Città di Borgaro, organizzato dalla società ciclistica Team Borgaro e dedicato al cicloturismo. Buona la partecipazione, in linea con gli anni precedenti, con 105 adesioni da parte di 16 diverse realtà, con 9 squadre con più di 5 iscritti. Soddisfatto il presidente Roberto Valiante, che ha ringraziato in modo particolare i volontari della Croce Verde Sezione Borgaro-Caselle, le staffette che hanno dato supporto lungo il percorso e tutti i soci che si sono impegnato nella realizzazione dell’evento. Come sempre il 1° Premio è stato conquistato dal Team Borgaro, che ha rinunciato in favore della società Rivalta. Secondo posto per La.Qui.La – con la Coppa dedicata a Piero Turrisi, borgarese Giudice di Gara del Madonna di Campagna – e terzo posto per il Frejus, la cui coppa è invece dedicata a Giuseppe Giordano, grande amico dei fondatori della società locale. Non è mancato, inoltre, un piccolo omaggio floreali per le donne che hanno preso parte alla manifestazione.


Commenti

commenti