Borgaro: la merenda sinoira de La Roa si conferma un importante momento di aggregazione


Grande partecipazione per il tradizionale appuntamento di giugno, con più di 80 persone che si sono ritrovate presso la sede degli Alpini per una serata di divertimento. Senza dimenticare lo scopo benefico.

di Giada Rapa

Una tradizione antica, quella della merenda sinoira, che ogni anno viene riproposta dall’associazione piemontese La Roa e che anche in questa occasione si è confermato un importante e apprezzato momento di aggregazione. La location scelta per concludere le attività della stagione 2023/2024 prima della consueta pausa estiva è stata la sede degli Alpini di via Stura, che ha accolto 85 tra soci e simpatizzanti intervenuti all’evento.

Partito fin dalla sua costituzione con l’obiettivo di diffondere la cultura e le tradizioni della nostra regione, ma anche per riflettere su temi legati all’attualità, anche quest’anno il sodalizio ha proposto un ciclo di interessanti appuntamenti che hanno spaziato tra una notevole varietà di argomenti. Inoltre, proprio perché lo scopo è quello di valorizzare il territorio, in occasione dell’ultimo appuntamento della stagione è stata nuovamente proposta una divertente sottoscrizione a premi, il cui ricavato è stato destinato al restauro della Chiesa del Centro Storico.


Commenti

commenti