Festival dell’Innovazione e della Scienza 2016: una settimana dedicata ai Robot e all’automazione


SETTIMO – La manifestazione si svolgerà da domani, sabato 15 ottobre, a domenica 23. Nel programma dell’OFF tappa anche a Caselle, Mappano, Rivoli, Collegno, Grugliasco, Moncalieri e Castiglione.

robot_festival_2016Il Festival dell’Innovazione e della Scienza è un evento, giunto alla quarta edizione, rivolto agli adulti, bambini e ragazzi per trattare, ma soprattutto riflettere, su alcuni tra i temi più affascinanti del sapere umano. La rassegna 2016, curata dal giornalista scientifico Riccardo Oldani. ha infatti come titolo Noi Robot e si occuperà di condurre i visitatori nel mondo della robotica alla scoperta delle tecnologie più innovative di oggi e domani, senza dimenticare di discutere su come la robotica e l’automazione abbiano inciso sul cinema, sulla letteratura, sui linguaggi dell’arte. Oltre un centinaio gli appuntamenti in programma tra laboratori, mostre, incontri, exhibit, caffè scientifici, conferenze. Due le principali novità per il 2016: primo, il Festival, con la sezione OFF, amplia ulteriormente i suoi confini diventando sempre più evento di area metropolitana con iniziative che si svolgeranno anche a Caselle, Mappano, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli e Castiglione. Secondo, la presenza, nella giornata dedicata alle scuole superiori, che si terrà domenica 23 ottobre, di alcuni Istituti provenienti da tutta Italia particolarmente impegnati nel campo della robotica e dell’innovazione.

Come gli altri anni fulcro del Festival sarà la biblioteca civica multimediale Archimede du Settimo. Si parte domani, sabato 15 ottobre, alle 18 con Antonello Soro, Presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, che terrà una lectio magistralis sul tema Noi più liberi dei robot?, su temi quanto mai urgenti nella conversazione attuale, dai social network alla trasparenza dei dati, al diritto all’oblio. Si prosegue alle ore 21 al Cinema Massimo con la fantascienza immaginata e il futuro, con la proiezione di spezzoni di film di George Méliès e René Clair musicati dal vivo dalla band Calibro 35. Domenica 16 ottobre la biblioteca diventerà la piazza di una grande festa “RobotTIAMO” dedicata alla robotica, pensata per famiglie e ragazzi con laboratori, dimostrazioni, giochi, incontri. Da lunedì 17 il Festival entra nel vivo con il ricco calendario di incontri, caffè scientifici e laboratori. Appuntamenti che spaziano dalle eccellenze italiane della robotica come Cecilia Laschi e Barbara Mazzolai intervistate da Serena Dandini, alle start up innovative come Open Bionics e le protesi dei supereroi, dalla scoperta di Marte ai Telenoidi, dalle fabbriche intelligenti al robot pizzaiolo RoDyMan, dalla connettività negli oceani ai robot in celluloide.

L’OFF A CASELLE E MAPPANO – Giovedì 20 ottobre, alle ore 10.30 presso la scuola Rodari di Caselle, viale Bona 33, l’appuntamento è con Planet Explorer, laboratorio a cura di Infini.to (per le scuole medie inferiori). Il pubblico costituirà un team che avrà lo scopo di permettere all’astronauta Jon Infy di esplorare un nuovo e misterioso pianeta. Sempre il 20 ottobre, ma in serata, alle 20.45, il Festival OFF si sposta a Mappano, presso la biblioteca del CIM, piazza Don Amerano, con l’incontro Robot Celluloide, con Silvia Casolari, Davide Monopoli e Paolo Bertetti del Mufant, il MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino. Da Mechanical Man a Ex-Machina una vivace carrellata delle principali creature artificiali rappresentate al cinema.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio