“Politici” in erba a Palazzo Mosca


Oltre venti studenti appartenenti al Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Caselle e Mappano hanno parlato dei loro progetti presenti e futuri.

di Cristiano Cravero

3Ragazzi delle scuole elementari e medie di Caselle e Mappano protagonisti nella sala di Palazzo Mosca sede del Consiglio Comunale della città dell’aeroporto. Nel tardo pomeriggio di lunedì 13 giugno, infatti, circa una ventina di studenti che fanno parte del CCRR, sono stati invitati dal Comune per presentare i progetti di lavoro svolti nell’anno scolastico appena terminato e quelli in previsione per il prossimo. Ad aprire l’incontro ci ha pensato Roberto Tonini, Presidente del Consiglio Comunale di Caselle. “Conservo gelosamente il manifesto dei sette progetti presentati poche settimane fa a Mappano dai ragazzi e ragazze che fanno parte del CCRR. Tra questi è stato votato dai loro compagni Ambientura, un intervento un favore della natura che sarà svolto con la ripresa della scuola”.

A seguire hanno preso la parola anche l’assessora Erica Santoro (“Come afferma spesso il nostro Sindaco essere giovani non vuol dire non avere importanza, ma portare idee nuove. Complimenti ai nuovi piccoli consiglieri che sono belli ed educati. Buon lavoro”) e Valentina Ferreri, del Servizio Giovani di Caselle e responsabile del CCRR (“Siamo qui perché è stato appena votato un nuovo progetto da svolgere nei prossimi mesi, ideato dai ragazzi della quarta B”.

AMBIENTURA – I giovanissimi mappanesi hanno brevemente spiegato in cosa consiste la propria visione ecologista. Il progetto Ambientura prevede tre giornate di pulizia che verranno messe  in pratica nel prossimo anno scolastico, soprattutto in favore dell’impianto sportivo il Bubalo, piantando fiori e decorando le attrezzature. Al termini i bambini in coro hanno sottolineato lo slogan del progetto: “Con Ambientura ti prendi cura e l’ambiente che non ti farà più paura”.

JpegIn chiusura di riunione, il consiglio giovani di Caselle ha invece illustrato l’attività svolta nei mesi scorsi in città, con la realizzazione di due murales in via alle Fabbriche, di fronte al centro sportivo, e nei pressi della vecchia stazione. Inoltre, sono stati realizzati due pannelli per sensibilizzare i casellesi a non abbandonare in giro le deiezioni canine. “Con l’amministrazione comunale –  ha commentato Stefano Bonvicini, responsabile dell’Informagiovani – decideremo dove posizionare i cartelli. Abbiamo già alcune idee in merito”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio