“Premio del Cittadino Europeo”: tra i vincitori anche un casellese


Il giovane Andrea Borello si è aggiudicata l’onorificenza per il suo impegno, durante la pandemia, sia nella Croce Rossa -Comitato di Mappano, sia presso la Croix Rouge di Bordeaux.

dalla Redazione

Ogni anno, il Parlamento Europeo conferisce un riconoscimento alle iniziative che contribuiscono alla cooperazione europea e alla promozione di valori comuni. Un’onorificenza che viene assegnata solo a 5 soggetti, che possono essere persone fisiche, associazioni o gruppi.

Per questo 2021 le candidature pervenute solo da parte dell’Italia sono state 54 e tra i 5 finalisti del prestigioso “Premio del Cittadino Europeo” c’è stato anche il giovane Andrea Borello. Casellese di soli 21 anni, Borello è un famoso tik-toker molto seguito sulla piattaforma per il suo modo innovativo di esporre argomenti di attualità. Ma è anche conosciuto per il suo impegno nel sociale: attivista di FridaysForFuture, è anche volontario e membro del Direttivo della Croce Rossa – Comitato di Mappano. E proprio il suo impegno nell’aiutare gli altri lo ha portato a classificarsi al secondo posto della classifica, ricevendo il premio nella giornata del 15 ottobre, a Roma, presso il Palazzo del Parlamento Europeo.

Questo perché, nel periodo della pandemia, Borello non solo ha militato nella Croce Rossa, ma si è anche messo a disposizione della Croix Rouge di Bordeaux, trovandosi in Francia per motivi di studio. Un bel modo per veicolare i 7 Principi Fondamentali dell’organizzazione, ma anche per ricordare l’importanza di aiutare gli altri.


Commenti

commenti