Caselle: l’Istituto Comprensivo in prima linea per la ricerca contro i tumori


Attraverso l’adesione al progetto “Cancro, io ti boccio!”, la comunità scolastica ha raccolto la cifra di 3.940 euro, già donati alla Fondazione AIRC.

dalla Redazione

Mentre la città dell’aeroporto si prepara alla partecipazione virtual alla Just The Woman I Am – la corsa camminata in sostegno della ricerca contro il cancro delle donne in programma nella mattinata di domenica 3 marzo e il cui percorso diventerà permanente – nei giorni scorsi l’Istituto Comprensivo ha ancora una volta dimostrato che la comunità ha una sensibilità particolare verso questo tipo di raccolta fondi.

Attraverso l’adesione al progetto “Cancro, io to boccio!”, sono infatti stati raccolti ben 3.940 euro – già donati alla Fondazione AIRC – grazie alla generosità della comunità scolastica. Ma anche grazie a una rete di collaborazione tra il presidente del consiglio d’istituto, Luca Alberigo, i genitori rappresentati di classe/sezione, la professoressa Nadia Coluzzi – che ha coordinato l’attività – e tutti i docenti che si sono resi disponibili nell’organizzazione del progetto.

Un risultato oltre le aspettative, che evidenzia la fiducia nella ricerca: perché anche se ormai il cancro sta diventando un male che colpisce sempre più persone, è altrettanto vero che la percentuale di guarigione è in aumento.


Commenti

commenti