San Francesco al Campo: tre giorni di spettacoli, ciclismo e collezionismo


Dal 3 al 5 settembre, sull’anello del Velodromo Francone si alterneranno esibizioni di teatro circense internazionale, lo svolgimento del Campionato Italiani Paralimpici e la mostra scambio di cicli e motori d’epoca.

dalla Redazione

Non solo ciclismo al Velodromo Francone dal 3 al 5 settembre. L’impianto di San Francesco al Campo sarà infatti teatro di Settembre al Velodromo, una singolare “tre giorni” di teatro circense e passione per le due ruote. Un mix di divertimento e sport, con il quale il Francone abbraccia un pubblico eterogeneo,, ponendosi in linea con la propria tradizione ormai venticinquennale: essere non solo un punto di riferimento nello sport, ma anche un volano per tante iniziative che sul territorio. Iniziative tutte ad ingresso gratuito.

CAMPIONATI ITALIANI PARALIMPICI – Sabato 4 settembre dalle ore 11 si parte con l’evento sportivo per eccellenza di ciclismo su pista. È la terza volta che il Velodromo di San Francesco al Campo ospita e organizza la più importante manifestazione nazionale di ciclismo paralimpico. Dopo il successo dell’edizione 2018, che triplicò gli iscritti rispetto alla prima edizione del 2017, si attendono quest’anno numeri importanti e nomi illustri, a cominciare da Michele Pittacolo, portacolori della Pitta Bike. “Un evento – affermano i vertici del Francone – che accogliamo con orgoglio, perché l’incarico affidatoci dalla Federazione è un riconoscimento dell’efficienza organizzativa del nostro gruppo, ma soprattutto perché il significato di questa manifestazione va ben oltre l’ambito prettamente sportivo, grazie
all’insegnamento che traiamo dall’energia, dalla forza e dal carattere con i quali le atlete e gli atleti si cimentano nelle gare, nonostante le proprie disabilità“.

TEATRO CIRCENSE INTERNAZIONALE – Si parte venerdì 3 settembre dalle ore 21, con uno spettacolo di contact juggling, acrobatica aerea, a terra e in bicicletta che il pubblico potrà seguire direttamente seduto sul tappeto
erboso del campo di calcio interno al Velodromo. Gli ospiti saranno accolti con l’aperitivo a base di… “Prosecco e melone”, che sarà loro offerto da Madame Flûte. Spazio quindi agli artisti di fama internazionale, dal “Duo Kaos” a Niccolò Nardelli.

MOSTRA SCAMBIO DI CICLI E MOTORI D’EPOCA – Gran finale domenica 5 settembre, con un’intera giornata dedicata alla passione più autentica che anima tutti i veri “patiti” di ciclismo, coloro che alle imprese dei campioni di oggi abbinano i ricordi e i brividi per i campioni del passato e per le biciclette che hanno fatto la storia. Fin dal mattino, a partire dalle 9.30, il Velodromo Francone si trasformerà in un immenso spazio espositivo per i gioielli a due ruote del passato e soprattutto per la grande Mostra/Scambio di cicli e motocicli d’epoca. Ci saranno pezzi unici in esposizione ma soprattutto tante cose belle da scambiare, cercare, scovare: biciclette, ricambi, memorabilia come targhe e manifesti pubblicitari d’epoca, modellini e tutto quanto solletica sia i desideri dei veri appassionati sia la curiosità dei tanti “profani che avranno la possibilità di scoprire un mondo meraviglioso. Contemporaneamente, sulla pista, si potrà assistere ad una spettacolare “A testa bassa!”, secondo criterium su pista per bici d’epoca, con gare a cronometro, eliminazione e velocità.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio