Revisione delle linee urbane GTT: qualche passo avanti per Mappano


Interessante la proposta della Linea 26, che collegherebbe Leinì e Mappano alla stazione di Torino Stura. Tuttavia sul territorio mancherebbe ancora un collegamento con i comuni di Borgaro, Caselle e Ciriè..

dalla Redazione

Qualche giorno fa, il Comune di Torino, l’Agenzia per la Mobilità Piemontese e GTT hanno presentato il progetto di revisione delle Linee Urbane e Suburbane gestite dalla municipalizzata torinese che dovrebbe concretizzarsi entro la prossima estate.

Tra le proposte avanzate, anche una che sembra particolarmente importante per il Comune di Mappano: si tratta della realizzazione di una nuova tratta, la Linea 26, che andrebbe a collegare Mappano e Leinì con la Stazione Ferroviaria di Torino Stura. “La proposta della Linea 26 è interessante -ha commentato l’assessore mappanese Massimo Tornabene– anche perché, con un tragitto ridotto dovrebbero ridursi i ritardi e gli imprevisti provocati dal traffico cittadino. Sono però diversi i dettagli che dovranno essere affrontati, come il numero di mezzi programmati, specie nelle ore di punta, e le formule di abbonamento previste. Su questo siamo già pronti a confrontarci con GTT e l’Agenzia per la Mobilità. Inoltre proprio nei giorni scorsi abbiamo ribadito la nostra volontà a voler stipulare una convenzione che permetta ai mappanesi di beneficiare, in base al proprio ISEE, di uno sconto sull’acquisto degli abbonamenti annuali”. Soddisfatto, ma non troppo, il Sindaco di Mappano Francesco Grassi, che sottolinea come nel piano non sia ancora previsto un collegamento tra il neo Comune e quelli confinanti, necessario per raggiungere l’Ospedale e l’ASL di Ciriè. “Torneremo su questi temi in occasione degli incontri previsti. La proposta avanzata è comunque un primo, importante passo avanti”.

Nel frattempo, sempre in tema di trasporto pubblico, anche l’amministrazione mappanese ha deciso di sostenere la proposta, avanzata dai Comuni di Settimo Torinese, San Mauro Torinese e delle altre amministrazioni dell’area NET, del prolungamento della Linea 2 della metropolitana da Piazza Rebaudengo a San Mauro Torinese.


Commenti

commenti