Su Mappano arrivano le “sentinelle odorigene”


I volontari parteciperanno ad un’apposita formazione con i tecnici dell’Arpa, della Città Metropolitana e del Comune, che hanno anche istituito un apposito tavolo di analisi e confronto sul tema delle emissioni industriali ed agricole.

dalla Redazione

Sono state chiamate “sentinelle odorigene”, e a breve prenderanno servizio sul territorio di Mappano. Il compito sarà quello di mettere il proprio naso a servizio dei propri concittadini al fine di rilevare tutti i cattivi odori che ormai da anni affliggono l’ex frazione provenienti soprattutto nell’area industriale sud. “Nei prossimi giorni, i soggetti che si sono resi disponibili a questo incarico – spiega l’assessore Massimo Tornabene– seguiranno un’apposita formazione tenuta dai tecnici dell’Arpa, della Città Metropolitana e dello stesso Comune di Mappano. Non si tratta di persone scelte a caso: si tratta infatti di coloro che, nei mesi precedenti, avevano segnalato la presenza di emissioni sospette“.

Il gruppo di sentinelle, istituito come previsto secondo le Linee Guida Regionali, collaborerà direttamente con i tre enti sopracitati i quali, da luglio scorso, hanno costituito un Tavolo di Analisi e Controllo proprio sul tema delle emissioni odorigene. “Una prima verifica -continua Tornbene – ha riguardato i documenti autorizzativi delle imprese del comprensorio. Il secondo atto è stato quello di avviare le procedure previste dalle Linee Guida per la Caratterizzazione e il Contenimento delle Emissioni in Atmosfera provenienti dalle Attività ad Impatto Odorigeno stabilite dalla Regione Piemonte”. La partecipazione attiva dei residenti nelle aree limitrofe ai siti di provenienza degli odoro sospetti verrà affiancata dall’installazione di apposite strumentazioni elettroniche destinate al monitoraggio delle emissioni, che verranno prossimamente posizionate sul territorio.


Commenti

commenti