Circoscrizione 8: la sottocommissione all’Integrazione muove i suoi primi passi


TORINO – Un incontro conoscitivo informale con i rappresentanti di associazioni culturali, sociali e religiose del territorio ha dato il via al lavoro di questo organo di Giunta.

di G. D’A.

Noemi Petracin

Noemi Petracin

Nata sotto il segno di accese critiche da parte di alcuni membri della minoranza consiliare, la sottocommissione all’Integrazione della Circoscrizione 8 inizia a muovere i primi passi. “La scorsa settimana – spiega Noemi Petracin , coordinatrice ai servizi socio-sanitari – abbiamo convocato le associazioni del territorio che operano su queste tematiche, per iniziare a confrontarci sul da farsi. L’obiettivo – prosegue – è definire delle linee d’azione nel campo del lavoro, dell’accoglienza scolastica, dell’immigrazione e del dialogo tra le religioni in maniera poi da presentarle all’intero consiglio circoscrizionale e ai cittadini”.

Suad Omar Sheikh Esahaq

Suad Omar Sheikh Esahaq

Anche se molte realtà presenti all’incontro arrivano da San Salvario, la sottocommissione “si rivolge a tutti i quartieri della 8 e, anzi, mira ad estendere il suo raggio d’azione anche in altre parti della città” specifica Suad Omar Sheikh Esahaq, la coordinatrice che si occuperà in prima persona di questo organo di Giunta – riprendendo in parte l’esperienza e l’opera preziosa svolta nello scorso mandato amministrativo dalla Circoscrizione 7 con il Forum Immigrazione. La nostra intenzione – conclude Suad Omar, membro anche della commissione regionale alle Pari Opportunità – è favorire gli scambi di conoscenza tra le persone, nel rispetto delle loro identità differenti”.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio