LA RIFLESSIONE – Assistenza sessuale ai disabili, un disegno di legge bloccato in Senato


17102015324Il testo è stato presentato a Palazzo Madama circa un anno e mezzo fa. Tra le tante richieste di approvazione del provvedimento c’è anche una recente petizione online lanciata su Change.org che chiede al Presidente Grasso di velocizzare l’iter parlamentare.

Ieri, sabato 18 ottobre, si è svolto nel CineTeatro di Cascina Nuova a Borgaro un interessantissimo seminario dal titolo “Disabilità e sessualità”. Tanti gli ospiti che si sonno succeduti sul palco per trattare questo tema. Tra questi anche Max Ulivieri, uno dei promotori del disegno di legge 1442/2014 sulla “Assistenza sessuale ai disabili”, e in video il senatore Sergio Lo Giudice, primo firmatario del documento. Il corpus di questa proposta sta nel fatto che anche le persone con disabilità, sia fisica che intellettiva, hanno diritto ad una normale vita sessuale. Un riconoscimento stabilito anche da una sentenza della Corte Costituzionale che qualifica la sessualità come diritto fondamentale dell’individuo in generale.

IL DISEGNO DI LEGGE 1442/2014 – Il principio di base su cui si fonda il provvedimento, che si compone di un unico articolo, è che i diritti sessuali sono oggi considerati diritti umani, la cui violazione costituisce violazione dei diritti all’uguaglianza, alla non discriminazione, alla dignità e alla salute. In estrema sintesi, la legge affida alle Regioni, sotto il coordinamento del Ministero della Salute, alcuni interventi promozionali in materia di sostegno alla sessualità dei disabili. Così come avviene da anni in molti paesi europei, la proposta normativa istituisce la figura dell’assistente per la sana sessualità e il benessere psico-fisico delle persone disabili o assistente sessuale. Tale operatore, a seguito di un percorso di formazione di tipo psicologico, sessuologico e medico, dovrà essere in grado di aiutare le persone con disabilità fisico-motoria e/o psichico/cognitiva a vivere un’esperienza erotica, sensuale o sessuale e a indirizzare al meglio le proprie energie interne spesso scaricate in modo disfunzionale in sentimenti di rabbia e aggressività.

Per chi volesse firmare la petizione online: https://www.change.org/p/assistenza-sessuale-e-disabilità

Ogni domenica mattina, SullaScia.net, ospita un commento su fatti e notizie che riguardano il territorio di Borgaro, Caselle e Mappano. Tutti possono inviare la loro riflessione all’indirizzo mail info@sullascia.net. La redazione si riserverà di pubblicare gli interventi ritenuti più meritori.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio