A Caselle apre lo Sportello Energia


Il servizio mira a dare ai cittadini informazioni sui temi energetici, suggerire incentivi economici, verificare le documentazioni progettuali.

Caselle%20Torinese,%20MunicipioCaselle – La scorsa settimana, la Giunta comunale ha approvato una delibera per attivare al più presto sul territorio uno sportello Energia che sarà gestito dalla società SAT di Settimo. Una scelta non nuova, fatta a suo tempo dai comuni che aderiscono all’Unione dei Comuni Nord Est Torino che nel luglio del 2012 hanno firmato il Patto dei Sindaci al fine di promuovere politiche di tutela ambientale sui territori anche mediante la realizzazione di interventi di efficientamento energetico presso gli edifici pubblici e privati, e fruire, lì dove è possibile, degli incentivi previsti dalla legislazione nazionale e regionale. A tal fine SAT, società costituita per l’erogazione di servizi strumentali esclusivamente ai propri soci pubblici, ha redatto per conto dell’Unione NET il piano delle azioni da realizzare entro il 2020 per raggiungere gli obiettivi previsti dal Patto dei Sindaci.

Da qui la decisione di Caselle, che dovrebbe essere seguita anche dagli altri comuni del NET che non lo hanno ancora fatto, di aprire questo sportello in maniera da consentire ai cittadini ed agli operatori di settore di acquisire gli elementi di conoscenza necessari alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico. Lo sportello avrà una spesa annuale pari a 15mila di cui 12mila per le attività di sportello e 3mila per la redazione dell’Allegato Energetico che dovrà essere scritto in coerenza con i regolamenti comunali edilizi esistenti. Lo sportello aprirà una volta a settimana per 2 ore per dare informazioni sui temi energetici e sulle procedure amministrative da seguire, suggerire incentivi economici, verificare le documentazioni progettuali.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio