“Caro Fabrizio, ti racconto…”: al via l’ottava edizione del concorso letterario nazionale


Quest’anno il tema principale è il domani. Per esprimere e imprimere su carta la propria idea di futuro, in forma scritta oppure illustrata. I racconti dovranno pervenire entro il 30 aprile 2022, l’iscrizione è gratuita.

di Giada Rapa

Nuova edizione per il Concorso Letterario Nazionale “Caro Fabrizio, ti racconto…”, indetto dall’associazione “Cercando Fabrizio e…”. Il tema del 2022 è senza dubbio particolare, poiché si tratta del domani.

“Quante volte ci siamo fermati a pensare al domani, a quali saranno le sorprese che ci riserverà un nuovo giorno? E se domani le auto volassero? E se domani il sole scomparisse, il cielo diventasse rosa o scoprissimo un altro universo? E se domani facessi un viaggio, realizzassi un sogno o vincessi la lotteria? O ancora E se domani la cura fosse un abbraccio? E se domani incontrassi Fabrizio?” si chiedono gli organizzatori. “Non importa se il vostro domani sia pieno di fantasia, di magia o estremamente reale: raccontatelo e illustratelo dedicandolo a Fabrizio, che vive il futuro insieme a noi e ci aiuta ad affrontarlo. Sarà possibile includere Fabrizio come protagonista, come personaggio o scegliere di coinvolgerlo come semplice ascoltatore, perché questo concorso è dedicato a chi lo ha conosciuto, ma anche a chi non lo ha mai incontrato, però ha imparato a conoscerlo attraverso il racconto o le testimonianze della sua storia” precisa la Presidente, Caterina Migliazza Catalano. Quest’ultima, madre del ragazzo, si propone di continuare le ricerche di Fabrizio e di mille altri come lui: un modo per sostenere e dare voce ai familiari degli scomparsi, per contrastare l’oblio e l’indifferenza, per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni al fine di ottenere collaborazione, sostegno, e strumenti normativi e operativi adeguati.

I racconti dovranno pervenire entro il 30 aprile 2022 all’indirizzo mail concorsoletterario@fabriziocatalano.it e la partecipazione è gratuita. Potranno essere inviati sia racconti in forma scritta -inediti e composti da non più di 10.000 caratteri, spazi inclusi- sia racconti illustrati con tecnica libera formato A/3 o A/4 su supporto libero, corredato da un titolo e una frase o breve testo. Ogni autore dovrà partecipare con un solo elaborato, scegliendo la sezione in base all’età: Junior per gli autori dai 13 ai 20 anni, Senior dai 20 anni in poi. Per il racconto illustrato, invece, non ci sono limiti di età.


Commenti

commenti