Borgaro: chiude il Barcelona, una gestione di ragazzi con la voglia di differenziarsi


Ha serrato i battenti il locale di via Gramsci condotto da Rocco Pioggia, Francesca ed Elisa. Lo spazio era anche la sede del Toro Club Borgaro Granata, in cerca ora di nuova “casa”.

14479539_961288293994109_5309873887283522455_nBorgaro – Un semplice bar che ha dato modo di ripopolare con iniziative un parco come quello del Don Banche per lasciare poi il testimone di questa incombenza al comitato di cittadini della zona. Un semplice bar che ha portato Borgaro in diretta nazionale su una radio molto seguita. Un bar che ha provato a spingere la collaborazione tra le varie attività locali promuovendo la Festa del Buon Cibo. Un semplice bar che ospitava il Toro Club Borgaro Granata, che da oggi è nuovamente in cerca di uno spazio per potersi riunire e dare la possibilità agli associati di vedere le partite di campionato della squadra del cuore. Un semplice bar che funzionava ed aggregava, ma che davanti alla prospettiva di un consistente aumento dell’affitto dei locali che occupa i gestori hanno dovuto alzare bandiera bianca.

“Un bar semplice – sottolinea Rocco Pioggia, 27 anni – che ha provato a dare il massimo ma è arrivato alla fine del suo percorso. Il sottoscritto, Francesca e Elisa ringraziano tutti i borgaresi e non della fiducia che ci hanno dato in questi anni e il Comune, con in testa il Sindaco, che ci ha motivato dal primo giorno è appoggiato nelle iniziative territoriali. Per il momento questo è un arrivederci”.

Dalla Redazione di SullaScia.net, un caloroso in bocca al lupo a Rocco e alle ragazze.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio